Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

"Dammi la mancia se vuoi trovare la macchina integra": palermitano arrestato a Firenze

In manette - con l'accusa di tentata estorsione - un cinquantunenne in trasferta, volto noto alle forze dell'ordine. I carabinieri lo hanno pizzicato mentre riscuoteva soldi da una ragazza

"Se vuoi trovare la tua macchina integra, devi lasciarci una mancia": un parcheggiatore palermitano di 51 anni, volto noto alle forze dell'ordine per i suoi trascorsi, è stato arrestato a Firenze. I carabinieri lo hanno sorpreso mentre "riscuoteva" denaro da una ragazza nel parcheggio di piazza del Cestello. Il palermitano è stato fermato e arrestato insieme a un altro posteggiatore, un napoletano di 55 anni. E' successo ieri sera, intorno alle 21. 

La ragazza ha spiegato ai militari dell'Arma che per lasciare l’auto e trovarla integra era stata invitata a lasciare una "mancia". I carabinieri erano stati allertati poco prima da un residente che, nei pressi della chiesa, stava cercando con l'auto regolare parcheggio all'interno dell'area

Al primo passaggio effettuato, il conducente è stato invitato a parcheggiare da uno dei due, mentre l'altro ha aperto la catena che delimita le pertinenze della chiesa. Il conducente ha però ignorato l'invito proseguendo la marcia. Al secondo passaggio effettuato, i due gli hanno riproposto di lasciare l'auto all'interno dell'area da loro 'controllata', ma lui ha proseguito la marcia e ha contattato i carabinieri per segnalare la presenza dei parcheggiatori abusivi. I miliari dell'Arma giunti sul posto hanno immediatamente individuato il palermitano e il napoletano che intanto erano intenti a contrattare con la ragazza. A quel punto i carabinieri sono intervenuti fermandoli e arrestandoli con l'accusa di tentata estorsione in concorso

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi la mancia se vuoi trovare la macchina integra": palermitano arrestato a Firenze

PalermoToday è in caricamento