Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Politeama / Via Fonderia Oretea

Auto “fantasma” alla motorizzazione Funzionario arrestato per frode

L'uomo avrebbe fatto apparire come inesistenti veicoli realmente circolanti. Secondo gli investigatori prima inseriva i dati e dopo aver stampato la carta di circolazione li cancellava

Arresto alla motorizzazione - foto archivio

Un funzionario della Motorizzazione civile, C.L., indagato per falso ideologico e frode informatica, è stato arrestato dalla polizia. Questa mattina all'alba sono scattate le perquisizioni domiciliari e presso gli uffici di via Fonderia Oretea. Gli uomini del compartimento polizia stradale diretto da Antonino Costa hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari nell'ambito di un’indagine che ha fatto luce su una serie di falsi commessi dal “funzionario infedele” allo scopo di far apparire come inesistenti, anche agli occhi del fisco, veicoli realmente esistenti e circolanti appartenenti a lui o a un suo familiare.

Le modalità operative erano sempre le stesse: l'uomo, grazie alla facilità con la quale poteva accedere al sistema informatico della banca dati della Motorizzazione civile, inseriva i dati identificativi dei veicoli, stampava la carta di circolazione e qualche istante più tardi cancellava i dati poco prima inseriti. Questo stratagemma gli consentiva di utilizzare veicoli di grossa cilindrata (Suv o berline) senza pagare la tassa di proprietà e anche di non essere identificato nei casi di infrazione al codice della strada con contestazione differita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto “fantasma” alla motorizzazione Funzionario arrestato per frode

PalermoToday è in caricamento