Arnas-Unalottaxlavita onlus, c'è l'accordo: progetto con l'ospedale Di Cristina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dopo le promesse primaverili arrivano i fatti concreti . Oggi l' incontro definito cordiale, concreto e costruttivo. Il presidente nazionale di unalottaxlavita onlus Gabriele Montera ed il direttore generale dell' arnas dott. Giovanni Migliore insieme per una nuova grande sfida targata Palermo. Presente anche il direttore sanitario del Di Cristina di Palermo dott. Trizzino . Oggetto dell' incontro la formazione ed il tirocinio pediatrico per una task force a servizio dei bambini affetti da gravissime patologie, spesse volte croniche o peggio neuro degenerative.

L'ospedale si sposta a casa del paziente, e' scientificamente provato che un bambino curato tra i propri affetti risponde meglio alle cure che non se curato in ambiente ospedaliero. La consapevolezza di chi ama ed e' pronto a donare, la certezza di chi vuole mettersi in gioco a favore dei meno fortunati, la sicurezza di coloro che voglio cambiare le cose portando innovazione e miglioramenti, la convinzione mista alla necessita' impellente di creare una squadra capace e professionale hanno fatto si che oggi a Palermo, presso gli uffici della direzione sanitaria dell' arnas , si potesse scrivere una pagina storica in materia sanitaria. Bata corsie e reparti affollati . E' ormai realta' il progetto " a casa in sicurezza " . A novembre partiranno i tirocini formativi. Alla guida di questa nuova avventura troviamo l' associazione nazionale unalottaxlavita onlus che in data odierna ha ottenuto il si a procedere grazie all' intervento dal direttore Migliore che ne ha sposato la finalita' . E' scelta delle parti, unalottaxlavita onlus ( www.unalottaxlavita.eu ) come ente proponente, ed arnas ( www.arnascivico.it ) come ente ospitante, impegnarsi insieme affinche' a Palermo possa nascere una vera e propria squadra specializzata sull' assistenza domiciliare a bambini celebrolesi e non solo.

E' volonta' dei preposti organi succitati creare un equipe medico-infermieristica indirizzata prettamente verso l' assistenza domiciliare pediatrica . Una responsabile assistenza domiciliare a garanzia di una corretta deospedalizzazione puo' certamente ridurre i costi di una sanita' pubblica , i cui bilanci sono ormai alla deriva, e garantire una giusta assistenza alle persone ammalate ed alle loro famiglie. Il paziente prima di tutto ed il diritto all' assistenza ed alla cura indipendentemente da tutto sono i punti fondamentali su cui l' associazione unalottaxlavita onlus basa le priprie fondamente per l' avvio del progetto " a casa in sicurezza " che vedra' per ora, come territorio di appartenenza, per lo sviluppo dello stesso, il comune di Palermo e l' intera provincia. Il presidente nazionale di unalottaxlavita onlus Gabriele Montera cosi' ha commentato sull iniziativa : " oggi ha vinto la buona sanita', siamo sulla buona strada, questa e' la prova che quando si lavora seriamente e concretamente a sostegno ed a favore dei piu' bisognosi e di chi soffre si ottengono buoni risultati . A casa in sicurezza e' un progetto, oggi realta' , sul quale lavoriamo da sei mesi e che oggi trova il suo ok per la formazione ed il tirocinio all' interno di un'eccellenza pubblica Palermitana quale l' arnas e nello specifico l' ospedale De Cristina . Ringrazio , ha concluso il presidente Montera all' uscita dell' incontro, il dott Migliore per la sua sensibilita' umana prima che manageriale . Siamo in presenza di un progetto sociale ambizioso che trova concretezza anche a Palermo. Sempre e soltanto dalla parte dei bambini, i diversamente abili sono per noi una risorsa perche' trattasi di persone speciali " .
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento