menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le armi sequestrate dai carabinieri

Le armi sequestrate dai carabinieri

Revolver nascosto in cucina, operaio forestale arrestato a Baucina

L'uomo è stato notato dai carabinieri mentre si aggirava con fare sospetto vicino ad alcune auto. Poi il controllo in casa

Lo hanno osservato a lungo dopo le segnalazioni di alcuni residenti. Così la notte scorsa è scattato il blitz che ha inchiodato Francesco Viscardi, 61 anni. L'uomo, un operaio forestale, è stato notato dai carabinieri di Baucina, mentre si aggirava con fare sospetto vicino ad alcune auto parcheggiate nei pressi della propria abitazione. Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, i militari l’hanno fermato e trovato in possesso di una piccola arma da taglio.

Nel corso della perquisizione in casa i militari hanno trovato un fucile da caccia regolarmente detenuto, ed in un mobile da cucina dove era stato realizzato un doppiofondo, un revolver calibro 38 di fabbricazione spagnola con matricola parzialmente abrasa, 100 munizioni dello stesso calibro e ulteriori 140 munizioni da caccia per fucile calibro 12. L'operaio forestale è stato arrestato con l’accusa di detenzione illegale di arma clandestina comune da sparo e munizioni. Su disposizione del giudice è stato portato in carcere ai Cavallari di Termini Imerese, in attesa dell’udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento