Cronaca Arenella-Vergine Maria

Arenella, tenta il suicidio gettandosi in mare: grave il titolare della gelateria Stancampiano

L'uomo, 65 anni, uno dei fratelli proprietari delle due gelaterie di via Notarbartolo, è ricoverato al Buccheri La Ferla in coma farmacologico. Era arrivato in spiaggia all'Arenella con un motorino tuffandosi in mare ancora con il casco allacciato

È arrivato in spiaggia all’Arenella con un motorino e, ancora con il casco allacciato, si è tuffato in mare. Giovanni Stancampiano, 65 anni, uno dei fratelli titolari delle due gelaterie di via Notarbartolo, è ricoverato al Buccheri La Ferla in coma farmacologico. E' stato trovato esanime ieri nel tardo pomeriggio, intorno alle 19.30, sulla battigia di una delle spiagge dell'Arenella, all'altezza di via della Leva.

LEGGI ANCHE - PARLA UNO DEI NIPOTI: "C'AVEVA GIA' PROVATO"

A notarlo sono stati alcuni ragazzini della zona, che hanno poi avvertito la polizia. Insieme sono riusciti a trascinarlo a riva. L'uomo è stato rianimato dai soccorritori del 118 e portato poi in ospedale in fin di vita. Pare che la corrente lo abbia riportato velocemente verso la riva, poi l'aiuto decisivo dei ragazzini. I poliziotti sono riusciti a risalire subito alla sua identità perché Stancampiano aveva in tasca alcuni documenti personali. Una volta soccorso ha dato i primi segnali di vita. Le sue condizioni restano comunque disperate. Avrebbe riportato infatti gravi danni al cervello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arenella, tenta il suicidio gettandosi in mare: grave il titolare della gelateria Stancampiano

PalermoToday è in caricamento