Cronaca

Appalti truccati alla Gesap, sospeso dirigente del Genio Civile

A Raimondo Giammanco, 62 anni, è stata contestata la rivelazione del segreto d'ufficio. Avrebbe comunicato all'esterno che la polizia aveva acquisito alcuni documenti relativi ai lavori realizzati in una villa a Terrasini di proprietà di Liistro

Sospeso dirigente del Genio Civile di Palermo. La polizia ha dato esecuzione a un’ordinanza cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio pubblico per sei mesi nei confronti di Raimondo Giammanco, 62enne originario di Bagheria. A seguito delle indagini della Squadra Mobile gli è stato contestato il reato di rivelazione del segreto d’ufficio che ha portato il gip Walter Turturici, dopo la richiesta avanzata dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci e dal sostituto Luca Battinieri, a firmare il provvedimento. Con l’operazione “The Terminal”Aeroporto, arrestato l'ex direttore generale Carmelo Scelta
sono finiti in manette Carmelo Scelta (ex direttore generale di Gesap), Giuseppe Liistro, Giuseppe Giambanco e Stefano Flammini.

La vicenda è emersa nel contesto delle investigazioni condotte dalla Squadra Mobile sulle modalità di affidamento di numerosi incarichi di progettazione da parte di Gesap spa, la società che gestisce i servizi dell’aeroporto Falcone-Borsellino. “La condotta delittuosa commessa dal Giammanco - spiegano dalla Questura - consiste nel fatto di avere, in qualità di dirigente dell'Edilizia privata del Genio Civile (e quindi pubblico ufficiale) e in violazione dei doveri connessi al suo ufficio, rivelato notizie riservate e coperte dal segreto di ufficio”.

VIDEO - CARMELO SCELTA ESCE DALLA QUESTURA

Giammanco avrebbe rivelato che il personale della Squadra Mobile si fosse recato presso gli uffici del Genio Civile di Palermo per acquisire copia dell’incartamento relativo al progetto legato ai lavori da realizzare in una villa a Terrasini, in contrada Ruffino, di proprietà di Giuseppe Liistro, ex responsabile dell’area Infrastrutture e Manutenzione della Gesap. Attualmente Liistro, già colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, ricopre lo stesso incarico presso la Adr, società concessionaria che gestisce gli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino.

I RETROSCENA: "TRUFFA DA 11 MILIONI DI EURO"

“Tale rivelazione di notizie riservate - aggiungono dalla Questura - risulta connessa all’episodio di corruzione contestato a Liistro e Giambanco, relativo ai lavori di ristrutturazione della villa. In particolare, Liistro, come remunerazione di più atti contrari ai suoi doveri d’ufficio, ha ricevuto o comunque accettato da Giambanco, professore ordinario dell’ex facoltà di Ingegneria di Palermo e amministratore di fatto della XW Industrial Civil Structures & Workshop Srl, l’espletamento in forma gratuita o comunque a condizione di indebito favore della progettazione strutturale delle opere di ammodernamento da realizzare presso la villa di Terrasini, insieme alla direzione dei lavori e al disbrigo delle procedure autorizzative presso gli uffici tecnici competenti”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati alla Gesap, sospeso dirigente del Genio Civile

PalermoToday è in caricamento