Cronaca Pallavicino / Viale Duca degli Abruzzi

Ponte di Pasqua, Città dei ragazzi aperta e visite guidate al Teatro Massimo

Laboratori e giochi di socializzazione nella struttura di via Duca degli Abruzzi. Apertura straordinaria di uno dei teatri più grandi d'Europa. Ecco i musei comunali e regionali aperti per le festività

Aperture straordinarie per il ponte di Pasqua. L’Amministrazione ha comunicato che nelle giornate di sabato 26 e domenica 27, dalle 10 alle 13.30, la Città dei ragazzi sarà aperta per i più piccoli e le rispettive famiglie che avranno la possibilità di partecipare a laboratori e giochi di socializzazione. Una sorta di anteprima in attesa della prima decade di aprile, quando avverrà la tradizionale apertura annuale del parco. Oltre alla struttura di via Duca degli Abbruzzi, in occasione del weekend pasquale, anche il Teatro Massimo è pronto ad accogliere visitatori e turisti nelle giornate di sabato, domenica e lunedì. 

"Visite guidate per conoscere tutti i tesori e i segreti dello straordinario edificio costruito alla fine dell’Ottocento, il più grande teatro italiano e uno dei più grandi d’Europa", scrive il Comune. Gli orari previsti vanno dalle 9.30 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30) in cinque lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. Un tour che attraversa la Sala grande, il Palco reale, la Sala degli Stemmi, la Sala pompeiana, il foyer. Per chi vorrà fare un giro ancora più completo sarà possibile visitare la terrazza e il palcoscenico. Il Teatro Massimo - si legge in una nota - è il luogo più visitato a Palermo dopo la Cappella Palatina. "Il Teatro Massimo - dice il sovrintendente Francesco Giambrone - vuole farsi conoscere in tutti i suoi aspetti, sia come monumento che racconta un’epoca, sia come centro di produzione di spettacoli. Un luogo identitario di Palermo da vivere a tutto tondo".

LEGGI ANCHE: PASQUA 2016, COSA FARE IN CITTA'

Ma non è tutto qui. A Pasqua e Pasquetta i musei comunali resteranno aperti e dunque sarà possibile visitare la Galleria d’Arte Moderna, l’Ecomuseo del Mare e lo Spazio Zac ai Cantieri Culturali alla Zisa e il Complesso di Santa Maria dello Spasimo. Dopo le polemiche e l’intervento dei sindacati anche i musei e i siti archeologici regionali saranno aperti per il ponte. Alla richiesta della Uil Sicilia di scongiurare la chiusura dei siti durante le festività prorogando i fondi per i lavoratori della Sas, la società che conta nel Palermitano circa 150 addetti, l’assessore Vermiglio ha mostrato disponibilità pur non risolvendo il problema, almeno per il momento, dal primo maggio in poi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte di Pasqua, Città dei ragazzi aperta e visite guidate al Teatro Massimo

PalermoToday è in caricamento