Cronaca

Apertura nuova sede commissariato "Porta Nuova”: "Paillettes e nastrini non bastano"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tra qualche giorno, in prossimità delle celebrazioni per la commemorazione della strage di via D'Amelio, è stata stabilita l'inaugurazione della nuova sede del Commissariato P.S. "Porta Nuova" alla presenza del Capo della Polizia, il Prefetto Pansa.

Tutto pronto?? ….niente di più utopico!!

A pochi giorni dalla data tassativa di apertura, fissata dal Questore di Palermo, ancora nulla è pronto e funzionale per accogliere operatori ed utenti per mancanza assoluta di pianificazione e di una cabina di regia che ne curi la realizzazione:

Trasloco di arredi , corredi e fascicoli :

non solo il vecchio mobilio con i relativi atti d'ufficio si trova ancora ben sistemato nella "vecchia" sede del predetto posto di polizia, ma nessuno si è posto il problema di organizzare all'insegna dell'efficienza la nuova sistemazione!

Da circa un anno e mezzo sono state inoltrate istanze per l'assegnazione di arredi ( sedie girevoli, scrivanie, postazioni per video-terminali, ecc..) corrispondenti ai criteri ergonomici e di sicurezza previsti dal d.lgs 81/08(ex L. 626/94) rimaste inevase!

Nessuno ha previsto la possibilità di utilizzazione effettiva del mobilio già in dotazione, non solo "fuori uso" in quanto fatiscente, con impossibilità di un proprio smontaggio e trasloco in maniera integra data la vetustà e la pessima qualità dei materiali, ma irrealizzabile la propria allocazione per la non corrispondenza delle misure di armadi, scrivanie, scaffali, ecc… alla quadratura delle vari vani!

Per non parlare della totale assenza di suppellettili per le aree destinate a spogliatoi maschili e femminili, rimarranno stanze vuote???

E' possibile che nessuno si sia accorto di quanto segnalato da questa O.S.??

INSTALLAZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE

Mancata previsione di personale informatico abilitato all'installazione delle varie apparecchiature ed avvio di tali procedure, anche alla luce del sistema " MIPGWeb" intrapreso in maniera sperimentale proprio in tale commissariato, che paralizzerebbe di fatto tutta l'attività!!

Prospettiva di utilizzazione delle linee telefoniche Telecom, non di tipo analogico, che mal si conciliano con i moderni sistemi d'intercettazione ambientale, telefonica ed informatica, rendendoli di fatto inutilizzabili! Come dire " c'è, poi se funzioni è un optional"!

Totale assenza di qualsiasi intervento volto a risolvere l'annoso problema dei parcheggi dell'autovetture di servizio, nonché dei veicoli in uso al personale ed agli utenti.

La zona, in prossimità dell'intersezione di corso Calatafimi con viale Regione Siciliana, interessata anche dai recenti lavori per il transito dei mezzi pubblici di trasporto (tram), nonostante rappresenti uno dei nodi cruciali della viabilità cittadina, collegando il centro di Palermo con numerosi paesi della provincia ( Monreale, Pioppo, Giacalone, ecc..), è sprovvista di qualsiasi area destinata alla sosta, essendo vietato il parcheggio di auto e motoveicoli non solo su quel tratto di corso Calatafimi ma anche nell'unica limitrofa traversa, la via Drago.

Risultato? Nonostante il D.P.R. 503/96 prescriva che negli edifici pubblici debba essere garantito un livello di accessibilità degli spazi interni tale da consentire la fruizione dell'edificio sia al pubblico che al personale in servizio, secondo le disposizioni di cui all'art. 3 del decreto del Ministro dei lavori pubblici 14 giugno 1989, n. 236. 3, allo stato attuale né il personale né gli utenti potranno accedere favorevolmente alla nuova sede del Commissariato.

E potremmo continuare………

non bastano solo paillettes e nastrini…… rifare il trucco ad una struttura… ma serve mettere gli operatori di polizia nella condizione di poter lavorare R E A L M E N T E in sicurezza, di ottimizzare le risorse a propria disposizione, nonché permettere all'intera cittadinanza di non trovarsi di fronte l'ennesimo SPOT PUBBLICITARIO!!

Palermo, 10/07/2015

IL SUB COMMISSARIO STRAORDINARIO

Giacomo Procida

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apertura nuova sede commissariato "Porta Nuova”: "Paillettes e nastrini non bastano"

PalermoToday è in caricamento