"Giudice incompatibile", si ferma il processo a Montante: possibile scarcerazione

L'avvocato che difende gli imprenditori Andrea e Salvatore Calì ha sollevato l'eccezione di incompatibilità nei confronti del gup. Sarà il presidente del Tribunale di Caltanissetta a decidere. Intanto, il 14 novembre scadono i termini di custodia cautelare

Antonello Montante

Potrebbe essere scarcerato l'ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, accusato di essere il capo di un'associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e sotto processo a Caltanissetta. Nell'udienza di oggi, uno dei legali, l'avvocato Marco Giunta, che difende gli imprenditori Andrea e Salvatore Calì ha sollevato, a sorpresa, un'eccezione di incompatibilità nei confronti del giudice dell'udienza preliminare David Salvucci. Secondo il  legale, lo stesso Salvucci nel 2016 avrebbe firmato un'autorizzazione per prorogare alcune intercettazioni di uno degli imputati. Sarà adesso il presidente del Tribunale di Caltanissetta, Davide Marraffa, a decidere sull'eccezione di incompatibilità. Intanto, il prossimo 14  novembre scadranno i termini di custodia cautelare e se l'udienza preliminare non si dovesse concludere entro quella data, Montante lascerà il carcere, come prevede la legge.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Morte di Giuni Russo, le rivelazioni di Donatella Rettore in tv e la polemica: "Non dice la verità"

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento