"Giudice incompatibile", si ferma il processo a Montante: possibile scarcerazione

L'avvocato che difende gli imprenditori Andrea e Salvatore Calì ha sollevato l'eccezione di incompatibilità nei confronti del gup. Sarà il presidente del Tribunale di Caltanissetta a decidere. Intanto, il 14 novembre scadono i termini di custodia cautelare

Antonello Montante

Potrebbe essere scarcerato l'ex presidente di Sicindustria Antonello Montante, accusato di essere il capo di un'associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e sotto processo a Caltanissetta. Nell'udienza di oggi, uno dei legali, l'avvocato Marco Giunta, che difende gli imprenditori Andrea e Salvatore Calì ha sollevato, a sorpresa, un'eccezione di incompatibilità nei confronti del giudice dell'udienza preliminare David Salvucci. Secondo il  legale, lo stesso Salvucci nel 2016 avrebbe firmato un'autorizzazione per prorogare alcune intercettazioni di uno degli imputati. Sarà adesso il presidente del Tribunale di Caltanissetta, Davide Marraffa, a decidere sull'eccezione di incompatibilità. Intanto, il prossimo 14  novembre scadranno i termini di custodia cautelare e se l'udienza preliminare non si dovesse concludere entro quella data, Montante lascerà il carcere, come prevede la legge.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzette per pilotare appalti da 600 milioni, trema la sanità siciliana: 10 arresti

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Fallito attentato all'Addaura, la rivelazione: "Ecco chi tradì Giovanni Falcone"

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

Torna su
PalermoToday è in caricamento