rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

E' morta Antonella Bonanno, "inventò" il wine & food a Palermo

Malata da tempo, si è spenta a 55 anni. Coordinatrice degli eventi Google a Palermo, gestì la ristorazione al Teatro di Verdura, il Charleston di Mondello e il Kandinsky Florio

Elegante, creativa, precorritrice dei tempi, innamorata del lavoro. Antonella Bonanno non c'è più. Se l'è portata via un male incurabile contro il quale era andata a sbattere da un anno e mezzo. Fu lei, all'inizio del 2000, a inventare "Mi manda Picone", il primo locale a Palermo "wine and food" che sposava vino e cibo in un contesto unico, un abbinamento che ancora da queste parti forse nessuno conosceva. E' morta ieri, a 55 anni. Coordinatrice degli eventi Google a Palermo, gestì la ristorazione al Teatro di Verdura, oltre - per un periodo - al Charleston di Mondello e il Kandinsky Florio.

"Una donna abituata a viaggiare ma profondamente innamorata di Palermo", la descrive così chi la conosceva bene. E proprio nel capoluogo aveva sempre vissuto, se escludiamo le parentesi di Roma e Milano. Amava vivere, era legatissima a New York, e in Sud Africa aveva curato l’organizzazione del ristorante italiano “L’isola”, all’interno dell'“One and Only”, migliore hotel di CapeTown (dove vive la sorella). Negli ultimi anni era stata perfino in Corea in missione con la Camera di Commercio. "Era un portento della natura, amata e  rispettata da tutti", dice un amico. Lascia due amatissimi nipoti e due sorelle. I funerali sono stati celebrati oggi a mezzogiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morta Antonella Bonanno, "inventò" il wine & food a Palermo

PalermoToday è in caricamento