Antimafia e legalità, a Mari Albanese il riconoscimento speciale del "Premio mimosa"

Sono stati assegnati dal Centro culturale “Renato Guttuso” di Favara i riconoscimenti speciali, che fanno da corollario al “Premio Mimosa d’oro 2018”, giunto alla XXVIII edizione.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sono stati assegnati dal Centro culturale “Renato Guttuso” di Favara i riconoscimenti speciali, che fanno da corollario al “Premio Mimosa d’oro 2018”, giunto alla XXVIII edizione. La Commissione, presieduta da Lina Urso Gucciardino, ha individuato quattro donne che si sono particolarmente distinte nel loro campo d’azione, alle quali vanno i riconoscimenti. Il riconoscimento speciale per la promozione della cultura della legalità e dell’antimafia va alla scrittrice madonita Mari Albanese, già “ Premio donna siciliana 2017”. Insegnante di filosofia, ha pubblicato diversi saggi e racconti tra i quali: “Felicia. Tributo alla madre di Peppino Impastato” (Navarra editore 2007),“Il cielo sopra Palermo è sempre più grigio” (2014-Qanat edizioni) in cui sono raccolte le suetante passeggiate letterarie. Si tratta di uno sguardo su Palermo, ma anche su noi tutti. Nelle pagine di questo libro c’è molto dell’anima di una città. Un’anima ferita, spesso, da chi non la ama e l’ha sempre considerata come terra di conquista.

E poi ancora “Paolino della Vucciria” (2015-Qanat edizioni), “Il Genio di Palermo come espressione popolare” in “Panormus. Genio oltre il visibile” (2015-Tipheret). “Ci vediamo al palo 12” (2016 Qanat -edizioni), ed ancora: “Conoscere è talento” in “Conoscere. Percorsi di libertà” (2017 -Polis sa edizioni). È da anni impegnata nei movimenti antimafia e nella divulgazione della cultura della legalità nelle scuole. Il Premio Mimosa d’oro 2018 ed i prestigiosi riconoscimenti saranno consegnati domenica 20 maggio alle ore 17,00 al Teatro Pirandello di Agrigento. Mimosa d’oro vuol dire anche solidarietà. Grazie all’impegno dei soci del Centro Guttuso e del grande cuore degli studenti di tante scuole agrigentine ogni anno vengono raccolti dei fondi che sono devoluti in beneficenza. Quest’anno le somme raccolte saranno donate all’A.I.D.O. La manifestazione, condotta dai giornalisti Gabriella Omodei e Giuseppe Moscato, vedrà l’esibizione di alcuni artisti locali. Ospite d’onore sarà l’attrice Manuela Aureli. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento