La polizia penitenziaria compie 202 anni, festa nel carcere Pagliarelli

Presente il sindaco Leoluca Orlando: "Questa è anche l'occasione per esprimere apprezzamento per gli uomini e le donne della polizia penitenziaria, cui spetta il compito di garantire e umanizzare la pena"

Il sindaco Leoluca Orlando e il vice sindaco Fabio Giambrone questa mattina hanno partecipato ai festeggiamenti per il 202esimo anniversario della fondazione del Corpo della polizia penitenziaria che si sono svolti nel carcere Pagliarelli. Presenti, tra gli altri, anche il provveditore del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Sicilia Cinzia Calandrino e le direttrici dell'Ucciardone e del Pagliarelli, Giovanna Re e Francesca Vazzana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il carcere - ha commentato Orlando - è Palermo, Palermo è il carcere. Questa non vuole essere solo una affermazione ma anche una completa apertura della città al carcere e viceversa, perché i muri del carcere non costituiscono motivi di mortificazione per i detenuti che devono espiare la pena ma, essendo delle persone umane, devono essere anche anche tutelati. Questa è anche occasione per esprimere apprezzamento per gli uomini e le donne della polizia penitenziaria, cui spetta il compito, al tempo stesso, di garantire e umanizzare la pena".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • Tragedia a Isola, accusa un malore mentre esce dall'acqua e muore in spiaggia

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

  • "Ho ucciso io quella donna cinque anni fa: le ho stretto una corda al collo per sei minuti"

  • Va in caserma e confessa un delitto, trovati i resti di una donna a Monte Pellegrino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento