La polizia penitenziaria compie 202 anni, festa nel carcere Pagliarelli

Presente il sindaco Leoluca Orlando: "Questa è anche l'occasione per esprimere apprezzamento per gli uomini e le donne della polizia penitenziaria, cui spetta il compito di garantire e umanizzare la pena"

Il sindaco Leoluca Orlando e il vice sindaco Fabio Giambrone questa mattina hanno partecipato ai festeggiamenti per il 202esimo anniversario della fondazione del Corpo della polizia penitenziaria che si sono svolti nel carcere Pagliarelli. Presenti, tra gli altri, anche il provveditore del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Sicilia Cinzia Calandrino e le direttrici dell'Ucciardone e del Pagliarelli, Giovanna Re e Francesca Vazzana.

"Il carcere - ha commentato Orlando - è Palermo, Palermo è il carcere. Questa non vuole essere solo una affermazione ma anche una completa apertura della città al carcere e viceversa, perché i muri del carcere non costituiscono motivi di mortificazione per i detenuti che devono espiare la pena ma, essendo delle persone umane, devono essere anche anche tutelati. Questa è anche occasione per esprimere apprezzamento per gli uomini e le donne della polizia penitenziaria, cui spetta il compito, al tempo stesso, di garantire e umanizzare la pena".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Concerti di Capodanno, scelti gli artisti: Biondi in piazza Giulio Cesare, i Tinturia al Cep

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento