Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Peppino, una vita da ribelle: maratona di eventi nell'anniversario della morte di Impastato

Il 9 maggio 1978 veniva ucciso dalla mafia il giornalista e speaker di Radio Aut. A distanza di 43 anni è ancora vivo l'esempio del ragazzo di Cinisi che ha sfidato il boss Tano Badalamenti: ecco le iniziative organizzate per ricordarlo

La tessera di iscrizione all’Ordine dei Giornalisti venne rilasciata postuma a Giuseppe (Peppino) Impastato e porta la data del 9 maggio 1978, quella della sua morte. Un riconoscimento che è andato ben oltre l’onda emotiva di quell’assassinio per mano della mafia, nonostante all’inizio si tentò di spacciarlo per suicidio.

A distanza di 43 anni, l'esempio di Peppino - ragazzo di Cinisi che si è ribellato al boss Tano Badalamenti - è più vivo che mai. E verrà ricordato con una vera e propria maratona. "9 maggio 2021. Con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo": è il titolo del programma di iniziative coordinate da Casa memoria Felicia e Peppino Impastato, che in tutta Italia ricordano il giornalista e speaker di Radio Aut assassinato a Cinisi nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978, nel corso della campagna elettorale, con una carica di tritolo posta sotto il corpo adagiato sui binari della ferrovia. 

La sua barbara esecuzione venne offuscata, però, da un altro grave fatto: il rinvenimento del cadavere di Aldo Moro, proprio il 9 maggio, in via Caetani a Roma. Mentre le Brigate Rosse davano corso all’esecuzione dello statista democristiano, la mafia uccideva Impastato, ma il peso mediatico delle notizie non poteva essere identico. Non per questo motivo il "caso Impastato" finì nell’oblio.  

L'attenzione, oggi, è tutta per lui. La maratona è iniziata con il presidio a Cinisi presso il casolare dove è stato pestato a sangue prima di essere ucciso ed è proseguita con l'iniziativa online "Ricordando Peppino Impastato". Nel pomeriggio presidio a Terrasini presso quella che fu la sede di Radio Aut. Alle 17 Iniziativa online "Peppino Impastato tra storia e rappresentazione. Memoria e lavori in corso". Alle 18,30 presidio a Cinisi presso Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato con interventi di Giovanni Impastato, Luisa Impastato, Carlo Bommarito, Umberto Santino. Ore 10-20 maratona letteraria "Noi non ci arrendiamo, ricordando Peppino Impastato". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peppino, una vita da ribelle: maratona di eventi nell'anniversario della morte di Impastato

PalermoToday è in caricamento