Antimafia, Palermo ricorda il giudice Terranova e il maresciallo Mancuso

Oggi ricorre il trentasettesimo anniversario dell'uccisione, avvenuta in via De Amicis. Il sindaco Orlando: "Tassello importante della storia della città e della lotta alla mafia"

Palermo ricorda il giudice Cesare Terranova e il maresciallo Lenin Mancuso, uccisi in via De Amicis il 25 settembre del 1979. "Il giudice Terranova e il maresciallo Mancuso - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando in occasione del trentasettesimo anniversario dell'uccisione per mano della mafia - rappresentano un tassello importantissimo della storia di Palermo, della sua lotta e speranza di rinascita e di liberazione in anni in cui la nostra città era ostaggio di una serrata connivenza politico-mafiosa".

Terranova, nella sua esperienza parlamentare, contribuendo alla famosa relazione di minoranza della Commissione antimafia raccontò i legami e le indicibili connivenze fra Cosa nostra, l'imprenditoria e la politica alla fine degli anni '70. "Fu esponente di spicco della parte migliore e più attenta dell'arco politico - continua Orlando - che scelse di non tacere e non scendere a patti con la mafia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commemorare il giudice e il suo collaboratore, secondo il primo cittadino del capoluogo siciliano, è quindi un modo per ribadire la riconoscenza verso di loro e verso tutti i componenti della magistratura e delle forze dell'ordine che ogni giorno si impegnano perchè Palermo e la Sicilia tutta siano migliori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento