Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Carmela Petrucci, un anno dopo: il suo liceo le intitola l'atrio

La ragazza uccisa a 17 anni sarà ricordata con una cerimonia all'Umberto I, l'istituto che frequentava insieme alla sorella Lucia, su iniziativa del preside. Parteciperanno anche il sindaco Orlando e il rettore Lagalla

Un anno fa la tragedia. Uccisa da una ferocia bestiale per aver fatto da scudo umano alla sorella. Carmela Petrucci è morta così a 17 anni, nell'androne di uno stabile in via Uditore. Un anno dopo Palermo non la dimentica. E adesso Vito Lo Scrudato, il preside del liceo Umberto I, la scuola che Carmela e la sorella Lucia frequentavano, annuncia che l'atrio dell'istituto di via Parlatore verrà intitolato proprio alla ragazza uccisa. Alla cerimonia parteciperanno, tra gli altri, il sindaco Orlando, il rettore dell'Università, Roberto Lagalla, il direttore dell'Ufficio scolastico regionale, Maria Luisa Altomonte, e il provveditore agli studi, Rosario Leone.

A distanza di un anno, intanto, Lucia si è diplomata, mentre a Carmela la scuola ha conferito il diploma alla memoria. ''Un atto fortemente voluto dai ragazzi, dai compagni di scuola'' ha detto il preside Vito Lo Scrudato. Carmela Petrucci è stata uccisa per avere cercato di difendere la sorella, Lucia, di appena un anno più grande, dalla furia omicida del suo ex fidanzato, Samuele Caruso. Sono bastati due fendenti alla gola per stroncarne la giovane vita. Lo scorso 11 giugno, a Palermo, si è aperto il processo a carico del suo assassino, celebrato con rito abbreviato, come chiesto dai legali del giovane, che hanno depositato una perizia. E' stato disposto un esame per stabilire se l'imputato era capace di intendere e volere quando aggredì le due sorelle Petrucci. Il processo è stato rinviato al 30 ottobre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carmela Petrucci, un anno dopo: il suo liceo le intitola l'atrio

PalermoToday è in caricamento