Cronaca Politeama / Via Cavour

Palermo ricorda il procuratore Costa, Orlando: "Sull'omicidio di 41 anni fa l'ombra di istituzioni corrotte"

Il sindaco ha partecipato alla messa nella Chiesa di San Giovanni dei Napoletani e poi si è recato sul luogo dell'omicidio, in via Cavour dove è stata deposta una corona di fiori sulla lapide commemorativa

"In un tempo in cui gli uomini delle Istituzioni erano spesso collusi con la mafia, in un tempo nel quale il sindaco di Palermo aveva il volto della mafia, un uomo delle Istituzioni, il procuratore Gaetano Costa, faceva fino in fondo la propria parte, tra la disattenzione e l'ostilità all'interno dello stesso Palazzo di Giustizia". Lo hadetto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando nel giorno del 41° anniversario dell'omicidio del procuratore capo di Palermo Gaetano Costa. 

Orlando ha partecipato alla messa nella Chiesa di San Giovanni dei Napoletani e poi si è recato sul luogo dell'omicidio, in via Cavour, dove, alla presenza delle massime istituzioni civili e militari, è stata deposta una corona di fiori sulla lapide commemorativa. 

"Ricordarlo - ha detto -significa ricordare un tempo nel quale uomini che facevano il proprio dovere, uomini delle istituzioni che prestavano fedeltà ai valori costituzionali, trovavano dietro la loro morte e dietro i loro assassini, l'ombra terribile di esponenti delle Istituzioni corrotti".

Video | Orlando rende omaggio a Cassarà e Antiochia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo ricorda il procuratore Costa, Orlando: "Sull'omicidio di 41 anni fa l'ombra di istituzioni corrotte"

PalermoToday è in caricamento