E' morto Angelo Ingrao, storico fondatore del ristorante Charleston

Fu lui, con un socio, ad aprire nel 1967 quello che poi è diventato un luogo simbolo della città: tempio della buona cucina e tappa obbligata per tutti personaggi celebri che venivano a Palermo come il principe Tomasi di Lampedusa

Angelo Ingrao

Palermo dice addio ad Angelo Ingrao, "papà" del ristorante Charleston. Fu lui, con un socio, ad aprire nel 1967 quella che poi diverrà una delle attività simbolo della città. 

"Caro Angelo, sei stato l'ideatore del ristorante Charleston! Per oltre 50 anni la tua creatura ha tenuto fede al suo principio ispiratore: fare grande ristorazione. La famiglia Charleston ti ringrazia infinitamente per la preziosa eredità che ha avuto il privilegio di ricevere e continuerà sempre a impegnarsi e a rispettare la sua storia", si legge sulla pagina Facebook del ristorante.

charleston inaugurazione foto sito-2Ingrao, chef di professione, comprò con l'imprenditore Antonino Glorioso, la Pasticceria Mazara e poi aprirono accanto il ristorante (nella foto un momento dell'inaugurazione. Scatto tratto dal sito internet del ristorante). Un locale molto amato anche dal Principe Tomasi di Lampedusa. Divenne ben presto un tempio della buona cucina e una tappa obbligata per i personaggi famosi che transitavano da Palermo.

Nel 1969 l'apertura della sede estiva all’Antico Stabilimento balneare di Mondello, diventata poi sede ufficiale. Poi il trasferimento nella villa dei Conti Bernard de la Gatinais in viale Regina Elena.

Nel 1971 il Charleston ottenne l’Oscar della Cucina Italiana e nell’arco degli anni, poi vennero le due stelle della Guida “Michelin”, le quattro forchette delle Guida “Veronelli”, nonché quelle delle Guide “Pirelli” e “Gambero Rosso”. Tanti gli ospiti illustri accolti nel tempo: da Maria Callas a papa Giovanni Paolo II, politici come Saragat, Leone, Cossiga e Scalfaro ma anche attori come Vittorio Gassman e Mastroianni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ciao Maestro - scrive su Facebook il ristoratore Gigi Mangia - Adesso potrai preparare la melanzana tunisina ripiena per il Padre Eterno e per tutti Santi, altro che stella. Ciao Angelo".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trabia, matrimonio da incubo: sposa investita dalle fiamme durante il flambè di benvenuto

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Coronavirus, 61 i nuovi casi in Sicilia: a Palermo un'altra vittima e un neonato contagiato

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento