Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

In mutande sul palco di Sanremo e il dito medio per il pubblico: le "trasgressioni" di Angelo Duro

A notte fonda all'Ariston l'esibizione del comico palermitano che se l'è presa con l'omologazione: si è tolto i pantaloni per mostrare di non aver alcun tatuaggio. Caustico anche contro l'ipocrisia della vita di coppia. La chiosa di Amadeus: "Stasera forse è finita la mia carriera"

Ieri a notte fonda sul palco dell'Ariston è stato il turno del comico "immorale", come si definisce il palermitano Angelo Duro e Amadeus ha ben avvisato il pubblico di Sanremo: "Invito a cambiare canale chi si indigna, chi si scandalizza. Cambiate canale e andate a dormire! E' una scelta libera. Non avete cambiato canale? Allora beccatevi Angelo Duro". Il comico se l'è presa immancabilmente con l'omologazione: "Il vero trasgressivo sono io che non ho nemmeno un tatuaggio", ha detto prima di togliersi i pantaloni sul palco e di restare in mutande.

"Io non bevo alcol, solo acqua. Questo è trasgressivo", ha aggiunto, spiegando di aver avuto successo perché secondogenito: "Ho fatto tesoro di tutte le cazzate fatte da mio fratello più grande. Ho avuto la strada spianata. Come Amerigo Vespucci che in America ci è arrivato dopo Colombo ma gli ha dato il nome".

Angelo Duro ha poi parlato della vita di coppia, consigliando di non essere ipocriti e di "andare a putt..." perché "questo salva la coppia, non quelli che fanno le corna segretamente con l'amica della moglie". Per chiudere ha abbandonato il palco alzando il dito medio verso il pubblico. Tanto che Amadeus ha chiosato: "Forse stasera sarà decollata la sua carriera ma magari è finita la mia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In mutande sul palco di Sanremo e il dito medio per il pubblico: le "trasgressioni" di Angelo Duro
PalermoToday è in caricamento