Cronaca

Anello ferroviario, la Tecnis annuncia la ripresa dei cantieri

Via Emerico Amari, viale Lazio e porto: si riparte a ritmo regolare dal 24 luglio. Arcuri: “Nessuna concessione per nuove aree né proroghe per le aree attualmente occupate”

A partire dal 24 luglio riprenderanno a ritmo regolare i cantieri dell’anello ferroviario, con particolare riferimento a via Emerico Amari, via Lazio e all’area portuale. La notizia è emersa nel corso dell’incontro avvenuto oggi pomeriggio in Pefettura fra la Tecnis ed Rfi - cui hanno partecipato anche l’assessore alla Rigenerazione Urbanistica e urbana, Emilio Arcuri, il capo area della riqualificazione urbana e delle infrastrutture, Mario Li Castri, oltre alle organizzazioni sindacali. 

Il commissario dell’azienda, Saverio Ruperto, ha comunicato che i cantieri ripartiranno regolarmente tra due settimane. “Prendiamo atto di quanto dichiarato dall’azienda – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Emilio Arcuri  – ma, allo stesso tempo, non possiamo che condividere con i sindacati le preoccupazioni e la richiesta di attenta vigilanza sulla corretta e spedita esecuzione dei lavori”.

Durante l'incontro, Arcuri ha dichiarato anche che “nessuna concessione per nuove aree sarà data, né proroghe per le aree attualmente occupate, se non registreremo un ritmo di esecuzione dei lavori adeguato a porre fine ai disagi subiti dalla città e dai cittadini”. Negli scorsi giorni gli operai del cantiere Tecnis hanno protestano davanti all'ingresso di Palazzo delle Aquile esprimendo preoccupazione per i loro contratti in scadenza: "C'è una mancanza di liquidità dell'azienda e non c'è certezza sul rinnovo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anello ferroviario, la Tecnis annuncia la ripresa dei cantieri

PalermoToday è in caricamento