Anello, lavori sprint malgrado il Coronavirus: liberato il tratto fra via Amari e via Roma

Nonostante lo stop imposto al cantiere, la ditta D'Agostino ha recuperato la metà delle due settimane di ritardo dovute all'emergenza sanitaria. Verso una nuova viabilità per alleviare i disagi agli automobilisti. Il prossimo obiettivo adesso è liberare entro l'anno il Politeama

Conclusi i lavori dell'Anello ferroviario in via Amari. La ditta D'Agostino ha liberato a tempo di record l'intero tratto da via Roma fino a via Crispi.

L'azienda che ha in carico l'appalto, malgrado lo stop dovuto al Coronavirus, ha persino recuperato la metà delle due settimane di ritardo imposte dall'emergenza. Resta così alla portata l’obiettivo annunciato alcuni mesi fa, quando la nuova ditta subentrata alla Tecnis assieme al committente Rfi ha promesso di liberare tutta l'area del Politeama entro la fine di quest'anno. 

Nei prossimi giorni la circolazione automobilistica verrà modificata e i disagi in quella zona, finalmente, dovrebbero essere alleviati. Gli automobilisti che provengono da via Roma e vogliono raggiungere piazza Sturzo gireranno a destra in via Belmonte e non più a sinistra sfruttando il corridoio di via Wagner, che tornerà al senso di marcia originale.

La nuova viabilità verrà definita domani, quando il Comune incontrerà i vertici della Amec, società che ha preso in carico la realizzazione del collettore fognario e che dovrà sistemare l'asfalto all'incrocio tra via Amari e via Roma. È ancora, invece, in ritardo la riapertura del "tappo" di via Roma, separata da piazza Sturzo proprio a causa dei ritardi sul collettore fognario.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento