Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Miccoli al nipote di Messina Denaro: "Sbirri nuovi, non venire al campo"

Le amicizie pericolose del capitano del Palermo: dopo il caso delle schede contraffatte, ecco le intercettazioni della Dia, che si soffermano su un curioso avvertimento del calciatore. Caputo: "Togliergli subito la fascia"

Fabrizio Miccoli

Ancora una volta in prima pagina. Prima le lacrime per la retrocessione, poi le indagini per le schede telefoniche sospette, quindi le intercettazioni della Dia. “Non venire al campo, ci sono gli sbirri nuovi”: così Fabrizio Miccoli avrebbe avvertito Francesco Guttadauro, nipote di Matteo Messina Denato, il boss latitante da 20 anni. Rapporti costanti e cordiali. La frase, riporta La Repubblica in edicola oggi, è finita nel rapporto del centro operativo Dia. Un’altra amicizia pericolosa per il capitano rosanero. Francesco Guttadauro, va detto, non ha pendenze con la giustizia. E’ stretto amico di Miccoli: i due si conoscono bene. E il nipote di Messina Denaro s’è anche fatto ospitare dal giocatore del Palermo nella casa di Lecce. Miccoli lo avrebbe incaricato di recuperare alcuni crediti di una società che gestisce una discoteca.

Intanto la magistratura adesso sta studiando le posizioni di Miccoli e Mario Lauricella, il figlio del boss della Kalsa. Al numero 10 del Palermo sarebbero state fornite schede telefoniche contraffatte, e intestate ad altre persone. Al momento è indagato dalla locale Procura per accesso abusivo a un sistema informatico in concorso con il titolare di un centro di telefonia mobile.

Già nel 2011 Miccoli era finito in un'indagine dell'Antimafia nella quale erano emersi "frequenti e continui rapporti col figlio di Lauricella". Il padre, Antonino, era chiamato lo "Scintilluni". Latitante numero 1, è stato poi arrestato. Lo stesso Lauricella junior pubblica spesso sul suo profilo Facebook foto in cui si trova in compagnia del fantasista salentino. 

E intanto c’è chi chiede che anche il Palermo prenda una posizione netta contro Miccoli. Il deputato regionale Salvino Caputo s’è rivolto  a Zamparini: “Spero nell'ultima partita che il Palermo giocherà domenica prossima contro il Parma la fascia di capitano sia tolta dal braccio di Miccoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miccoli al nipote di Messina Denaro: "Sbirri nuovi, non venire al campo"

PalermoToday è in caricamento