rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Libertà

Amianto alla direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate a Palermo, la Uilpa Sicilia chiede chiarezza

La sigla lamenta l'assenza di adeguate relazioni sindacali. Farruggia: "Da un mese attendiamo risposte dall'amministrazione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Preoccupazione per la salute dei lavoratori in servizio alla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate, viene espressa dalla Uil Pubblica Amministrazione Sicilia per via della presenza di tracce d'amianto nella sede di via Wilhelm Konrad Roentgen, 3 a Palermo. "Lo scorso 28 marzo - spiega il segretario generale Alfonso Farruggia - i dipendenti della Direzione regionale, dell'Ufficio del Territorio e della Direzione di Palermo, che prestano servizio nella stessa sede, avevano ricevuto una nota informativa da parte dell'amministrazione in merito alla presenza di amianto in alcuni locali".

"Nella stessa nota - prosegue - la Direzione regionale informava tuttavia i lavoratori che era stata attivata la procedura per individuare, con assoluta esattezza, quali fossero le zone interessate". Zone che, precisa la stessa UilPa, erano state transennate: nessun dipendente avrebbe potuto accedervi, ma solo le ditte specializzate. Allarmato dalla situazione e sollecitato dai lavoratori comprensibilmente preoccupati, il coordinamento territoriale della UilPa Entrate, guidato da Giovanni Zimmardi, aveva trasmesso una lettera - siglata anche dal coordinatore regionale Raffaele Del Giudice - alla Direzione regionale, ringraziando l'amministrazione per avere tempestivamente informato i lavoratori e chiedendo, al contempo, maggiore precisione sui punti esatti in cui le tracce di amianto sono state rilevate.

"Alla richiesta dei due coordinatori della UilPa Entrate - chiarisce Farruggia - non ha fatto seguito alcuna risposta: sono dunque intervenuto personalmente, con un'altra lettera, per sollecitare l'amministrazione a comunicare con esattezza quali fossero i locali e gli spazi interessati ma, ancora una volta, la Direzione regionale ha ignorato la richiesta del sindacato e due settimane sono già trascorse. Nella stessa lettera - aggiunge - ho chiesto se la situazione fosse stata risolta e rassicurazioni in merito all'incolumità dei lavoratori: non solo i dipendenti dell'Agenzia delle Entrate, ma anche il personale delle ditte di manutenzione impiegato per gli interventi nelle aree interessate".

"Abbiamo appreso - aggiunge il coordinatore regionale della UilPa Entrate Raffaele Del Giudice - che alcuni campioni sono stati prelevati per le necessarie verifiche, ma appare molto grave che, a fronte di una vicenda che riguarda la tutela della salute dei dipendenti, l'amministrazione si sottragga all'interlocuzione con i rappresentanti dei lavoratori".

"Spiace davvero- conclude il segretario generale della UilPa Sicilia Alfonso Farruggia - constatare, ad oggi, il mancato decollo delle relazioni sindacali all'interno della Direzione regionale: il silenzio manifestato in questa occasione ne è la prova".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto alla direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate a Palermo, la Uilpa Sicilia chiede chiarezza

PalermoToday è in caricamento