Amg ripara guasto in una cabina: torna la luce tra via Dante e corso Finocchiaro Aprile

Dopo l'intervento dell'azienda d'illuminazione pubblica la situazione adesso è tornata alla normalità con la riaccensione del circuito e degli 80 lampioni collegati. Rimane in funzione a punti luce alternati l'impianto di via Ausonia-Empedocle Restivo

Tornano in funzione a pieno regime gli impianti di illuminazione della zona compresa fra via Dante e corso Camillo Finocchiaro Aprile. Gli operatori di Amg Energia hanno definito un intervento sulla cabina di pubblica illuminazione “Camporeale” dopo il guasto ingente di un trasformatore a bobina mobile. Il guasto aveva determinato lo spegnimento di un circuito e il funzionamento a punti luce alternati dell’illuminazione.

Situazione adesso rientrata e riportata alla normalità con la riaccensione del circuito e degli 80 punti luce collegati: gli operatori di AMG Energia hanno sostituito, infatti, il trasformatore guasto con un altro dispositivo, presente in azienda fra quelli riparati aventi le stesse caratteristiche. “E’ un intervento che conferma l’attività costante di manutenzione svolta dalla società - spiega il presidente di Amg Energia, Mario Butera -. Questi dispositivi, spesso ormai datati e fuori produzione, sono soggetti a continui guasti”.

Sul fronte delle criticità, invece, l’illuminazione rimane in funzione a punti luce alternati nella zona di via Ausonia-Empedocle Restivo. I ripetuti tentativi di riparazione in manutenzione  ordinaria di un guasto non hanno sortito alcun risultato per la presenza di un cavo di media tensione ormai vetusto e privo delle necessarie condizioni di isolamento. “Purtroppo questo è uno degli impianti che hanno superato  la cosiddetta “vita tecnica utile” che si aggira intorno ai trenta anni  - sottolinea il presidente Butera - componenti e dispositivi elettrici sono datati e sono soggetti a guasti, più frequenti e spesso non risolvibili con interventi di natura ordinaria”.

A tutela della pubblica incolumità, infatti,  il circuito in cui è presente il cavo vetusto, non avendo più le condizioni per funzionare in sicurezza, è stato disattivato, determinando lo spegnimento di 88 punti luce. Restano illuminate a punti luce alternati le vie Ausonia, Liguria, Lo Bianco, Della Parrocchia, Empedocle Restivo, Resuttana, Sacra Famiglia, Tacchino, Trinacria, Val di Mazara, Val Platani, Valdemone, Valderice, Versilia, Viperano. Per la riattivazione del circuito sarà necessario eseguire un intervento di manutenzione straordinaria che va autorizzato dal Comune di Palermo.

Gli operatori di Amg Energia sono, infine, al lavoro con due interventi di manutenzione ordinaria nella zona di viale Regione Siciliana-San Ciro e nella zona di via Nenni-La Malfa per un guasto su uno dei due circuiti che alimenta i punti luce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento