Da Partanna Mondello al Borgo Vecchio: Amg riaccende oltre 300 punti luce

Completati i lavori in via Galatea, via Evangelista di Blasi e corso Scinà. Il presidente della società Mario Butera: "Oggi, in piena emergenza Covid, siamo in grado di intervenire sulle cabine senza fare ricorso alle case costruttrici dei dispositivi"

Tornano in funzione gli impianti di illuminazione nella zona di via Evangelista di Blasi e traverse, nella zona di via Principe di Scordia e corso Scinà, di via Palinuro-Cavarretta-Galatea a Mondello e di Partanna Mondello. Sono questi alcuni degli interventi in cui sono state impegnate le formazioni di AMG Energia Spa: le attività già completate hanno consentito di riattivare oltre 300 punti luce. La partecipata del Comune, che si occupa di servizi essenziali, distribuzione gas e gestione degli impianti di pubblica illuminazione, è al lavoro dando la priorità, in ragione all’emergenza da Covid-19, alle attività più urgenti, soprattutto nel caso in cui i guasti riguardino un maggior numero di punti luce.

Gli operatori di Amg Energia hanno riparato il guasto che si era verificato sul regolatore elettronico della cabina di pubblica illuminazione “Bonvicino” che alimenta gli impianti della zona compresa fra via Evangelista di Blasi, Leonardo Ruggeri, Salvatore Riccobono, Ignazio Silvestri a ridosso di viale Regione Siciliana, consentendo la riaccensione di 80 punti luce. Si tratta del sistema di protezione e comando dei circuiti, fondamentale per il corretto funzionamento dei circuiti in partenza dalla cabina di pubblica illuminazione: su tali riparazioni complesse gli operatori del reparto Cabine della società hanno acquisito competenza specifica. “E’ il risultato di buone pratiche, che oggi, in piena emergenza epidemiologica, ci consente di intervenire, in molti casi in tempi rapidi e in piena autonomia, senza fare ricorso alle case costruttrici dei dispositivi”, spiega il presidente di Amg Energia, Mario Butera.

Un altro intervento urgente è stato effettuato per la riparazione di un dispositivo della cabina Fiera 1 ed è in corso il ripristino di uno dei due circuiti di media tensione “Montepellegrino”, che alimenta gli impianti della strada e, nello specifico, i punti luce della zona del mercato ortofrutticolo, area in questo momento ritenuta sensibile. Interventi di riparazione sono stati completati nella zona di via Principe di Scordia-corso Scinà, con la riattivazione di 30 punti luce, e a Mondello, nella vasta zona che abbraccia le vie Palinuro, Galatea, Cavarretta, Saline, Nettuno, Cloe, Ciane, del Glicine per un totale di 80 punti luce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavori appena ultimati anche nella zona di Partanna Mondello per la riparazione di un guasto su entrambi i circuiti che alimentano circa 160 punti luce, un disservizio molto probabilmente causato dagli allagamenti dei giorni scorsi. Operatori AMG al lavoro a Tommaso Natale, nella zona di via Costantino, dove è già stato ripristinato un circuito di media tensione ed è in corso la riparazione del circuito gemello, e ancora a Valdesi, sul circuito Colombo-Palme, e nella zona di Villagrazia sul circuito Villagrazia-Altofonte2. Tra le criticità, si è verificato il guasto di un circuito nella zona di corso Calatafimi-via Paruta: il funzionamento degli impianti per adesso è garantito a punti luce alternati, la riparazione è già in programma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento