rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Bonagia

Bonagia, ambulanti abusivi e 100 chili di pesce non tracciato: multe e sequestri

I controlli hanno interessato via del Levriere, via Villagrazia, via della Giraffa e via Moneta. Sei i venditori finiti sotto la lente. Elevate oltre 18 mila euro di multe. Circa 400 i chili di cibo sequestrati

Centodieci chili di pesce non tracciato, un mezzo sottoposto a fermo amministrativo e privo di assicurazione utilizzato per le vendite, ambulanti senza nessuna licenza. E' questa la fotografia scattata dagli agenti del commissariato “Oreto- Stazione”, dalla Guardia Costiera e della polizia municipale durante alcuni controlli a Bonagia. Elevate oltre 18 mila euro di multe.

In particolare sotto la lente sono finiti gli ambulanti di via del Levriere, via Villagrazia, via della Giraffa e via Moneta. Ben sei i venditori beccati con le carte non in regola. Ad uno di loro è stata contestata la vendita di pesce spada sotto misura ed applicata una sanzione di 10 mila euro. E' scattato anche il sequestro del prodotto, circa 50 chilogrammi, e del mezzo utilizzato per svolgere l'attività: sottoposto ad un precedente fermo amministrativo era anche sprovvisto di assicurazione. Per questo il venditore ha ricevuto un'altra sanzione di circa 3 mila euro.

Ad altri tre ambulanti della zona è stata contestata la mancata tracciabilità del pesce esposto e per questo sono stati multati per un totale di 4.500 euro. Il pesce, circa 110 chili, è stato sequestro. Inoltre due ambulanti, in via del Levriere, sono stati sanzioni, per un totale di circa 600 euro, perchè svolgevano l'attività senza avere la licenza. In questo caso sono stati 265 i chili di frutta e verdura sequestrati. Infine, sono stati sequestrati, a carico di ignoti, circa 1.800 cover per telefonini e prodotti vari esposti alla vendita in una bancarella sulla pubblica via. Il cibo sequestrato è stato devoluto in beneficenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonagia, ambulanti abusivi e 100 chili di pesce non tracciato: multe e sequestri

PalermoToday è in caricamento