rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Ambasciatore italiano ucciso in Africa, comunità congolese visita comando carabinieri Sicilia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In seguito al gravissimo attentato all’ambasciatore italiano Luca Attanasio, al carabiniere Vittorio Iacovacci e al loro autista congolese Mustapha Milambo, uccisi in un agguato terroristico in una regione della Repubblica democratica del Congo, questa mattina una rappresentanza della comunità della Repubblica Democratica del Congo che vive a Palermo, insieme al direttore e collaboratore dell’Ufficio della Diocesi di Palermo per il dialogo ecumenico e interreligioso, hanno fatto visita al comando legione carabinieri Sicilia, per esprimere "un sentito e partecipato messaggio di cordoglio per l’uccisione di questi servitori dello Stato".

Con sentimenti di profonda comunione con il popolo italiano, in lutto per queste vittime innocenti, nella ferma condanna per ogni atto di violenza, desiderano far pervenire alle famiglie fraterna solidarietà e umile preghiera.

I rappresentanti del Congo sono stati accolti dal comandante della legione carabinieri Sicilia, generale di brigata Rosario Castello, e dal colonnello Giampaolo Zanchi, comandante del 12° reggimento carabinieri Sicilia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambasciatore italiano ucciso in Africa, comunità congolese visita comando carabinieri Sicilia

PalermoToday è in caricamento