Sanità, Confintesa e Fials dichiarano stato di agitazione dipendenti 118

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Confintesa Sanità e Fials, presa visione del ddl 562 relativo alla costituzione dell’Areu-Sicilia in seguito all’incontro del 20 maggio in VI commissione Sanità inerente la stessa riforma del Sues 118 della Regione Sicili e preso atto che il ddl "presenta numerosi punti di criticità non indifferenti con particolare riferimento alla serenità lavorativa dei dipendenti Seus, del futuro dell’Azienda e dell’intero sistema Sues 118" proclamano lo stato di agitazione del personale della Seus– Scpa 118 Sicilia. I sindacati chiedono "una vera riforma che tenga conto delle professionalità ad oggi acquisite dal personale in forza al Sues 118 della Regione Sicilia, siano essi medici, infermieri, autisti–soccorritori, personale tecnico, personale amministrativo, os salvaguardando in ogni caso gli attuali livelli occupazionali". “Ci riserviamo di adire tutte le forme di protesta consentite dalla legge nel caso in cui permangano le cause ostative già ampiamente evidenziate”, così dichiarano Domenico Amato, segretario regionale Confintesa Sanità e Mario Manzo, coordinatore regionale Confintesa 118 Sicilia.  

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento