Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Politeama

Confintesa sanità: "Gravi violazioni della privacy e offese alla categoria degli autisti–soccorritori del 118"

In queste ore imperversa sui social un audio che riguarderebbe le dichiarazioni di un Dirigente Medico di un settore di un Ospedale della provincia di Palermo, il quale con tono dispregiativo fa nome e cognome di un collega autista/soccorritore che sarebbe risultato positivo al tampone per il CoVid-19, verrebbe inoltre disprezzata la categoria degli A/S che a detta del presunto dirigente medico sarebbe mal vista e sopportata all’interno della struttura sanitaria da lui diretta. Questo audio ci è pervenuto da più fonti attendibili.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In queste ore imperversa sui social un audio che riguarderebbe le dichiarazioni di un Dirigente Medico di un settore di un Ospedale della provincia di Palermo, il quale con tono dispregiativo fa nome e cognome di un collega autista/soccorritore che sarebbe risultato positivo al tampone per il CoVid-19, verrebbe inoltre disprezzata la categoria degli A/S che a detta del presunto dirigente medico sarebbe mal vista e sopportata all’interno della struttura sanitaria da lui diretta. Questo audio ci è pervenuto da più fonti attendibili. “Stiamo valutando la veridicità dell’audio, come prima cosa, se lo stesso e le altre informazioni di cui siamo venuti in possesso nella giornata odierna risultassero vere, procederemo ad adire le vie legali nei confronti del Medico che si sarebbe macchiato di queste infamanti dichiarazioni e che avrebbe rivelato il nome di un collega che peraltro è nostro iscritto, di cui dobbiamo difendere il diritto alla privacy, tra le altre cose”, così dichiarano Domenico Amato, Segretario Regionale Confintesa Sanità Sicilia e Mario Manzo, Coordinatore Regionale Confintesa 118 Sicilia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confintesa sanità: "Gravi violazioni della privacy e offese alla categoria degli autisti–soccorritori del 118"

PalermoToday è in caricamento