Amato-Manzo (Confintesa Sanità - 118 Sicilia): "Solidarietà all'autista-soccorritore aggredito"

Ulteriore aggressione, nella giornata del 23/11/2019, ad un autista - soccorritore della SEUS – SCpA, società Consortile della Regione Sicilia che gestisce il 118 nell’isola. Durante un soccorso ad un paziente in evidente stato etilico, quest’ultimo avrebbe sferrato un pugno in faccia al soccorritore, tentando anche di accoltellarlo fortunatamente senza fortuna. Il fatto quindi già grave poteva sfociare in tragedia.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ulteriore aggressione, nella giornata del 23/11/2019, ad un autista - soccorritore della SEUS – SCpA, società Consortile della Regione Sicilia che gestisce il 118 nell’isola. Durante un soccorso ad un paziente in evidente stato etilico, quest’ultimo avrebbe sferrato un pugno in faccia al soccorritore, tentando anche di accoltellarlo fortunatamente senza fortuna. Il fatto quindi già grave poteva sfociare in tragedia. “Esprimiamo la nostra solidarietà al collega della SEUS – SCpA, che ha subito l’aggressione durante un servizio; cogliamo giustamente l’occasione per sollecitare chi di competenza a mettere in atto tutte quelle procedure che in futuro permetteranno una sempre minore possibilità che eventi del genere possano riaccadere”, così dichiarano Domenico Amato, Segretario Regionale Confintesa Sanità e Mario Manzo, Coordinatore Regionale Confintesa 118 Sicilia. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento