Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Politeama

Amato (Confintesa sanità sicilia): "Ismett anche in questo periodo di crisi sanitaria batte record trapianti"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Che l’ISMETT fosse una oasi nel deserto della tanto bistratta sanità siciliana si sapeva già, ma che in questa situazione di emergenza sanitaria riuscisse pure a battere dei record per il numero di trapianti in sole 48 ore (ben undici) questo non ce lo saremmo mai aspettati; eppure grazie alla dirigenza, ai medici, agli infermieri, agli OSS ed a tutto il resto del suo personale altamente specializzato questo record è stato reso possibile e considerando le complicazioni dovute alle procedure da seguire per prevenire la diffusione del CoVid-19 è un successo ancor più arduo da ottenere. “Non posso che fare i complimenti a tutti quei miei colleghi che in questi giorni con la loro professionalità e serietà hanno reso possibile il raggiungimento di tale record, ma vogli spezzare una lancia a favore dei dipendenti delle squadre operative della SEUS – SCpA assegnati al Trasporto Organi Regionale, i quali di notte, di giorno e a prescindere dalle condizioni atmosferiche, hanno garantito la materia prima affinché i trapianti avvengano, ovvero gli organi stessi, trasportati a volte da una provincia all’altra della Sicilia”, così dichiara Domenico Amato, Segretario Regionale Confintesa Sanità Sicilia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amato (Confintesa sanità sicilia): "Ismett anche in questo periodo di crisi sanitaria batte record trapianti"

PalermoToday è in caricamento