Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Torna la linea 806: quattro bus collegheranno il centro con Mondello

Il collegamento sarà ripristinato dal primo dicembre. Fino al 15 giugno sarà invece sospesa la linea 606. A darne notizia i Cobas Trasporti: "La decisione dell'azienda - dice il coordinatore Carlo Cataldi - dopo le nostre sollecitazioni, adesso nuovi bus e riordino della rete"

Un autobus della linea 806

Quattro autobus con una frequenza stimata di 20 minuti: dal primo dicembre prossimo l’Amat ripristinerà la linea 806 (Politeama-Mondello), da un paio di anni a questa parte sospesa nei mesi invernali e primaverili. Una sospensione che ha scatenato polemiche sia da parte dei residenti nella borgata marinara - che lamentano l'isolamento con il centro città - sia dei turisti, privati di un collegamento diretto con Mondello.

Del ripristino della linea ne dà notizia Carlo Cataldi, coordinatore regionale dei Cobas Lavoro Privato settore Trasporti, sottolineando che "la decisione dell’azienda è arrivata dopo le ripetute sollecitazioni del sindacato". "Alla fine è prevalso il buon senso - afferma Cataldi in una nota - e il management dell’Amat ha capito che la sospensione nei mesi invernali e primaverili del collegamento diretto tra il centro città e la borgata marinara danneggia oltremodo turisti e residenti. Mondello non vive solo d’estate, ma rappresenta un’attrattiva tutto l’anno. Abbiamo portato avanti la battaglia per il ripristino della linea 806, perché a nostro avviso le esigenze dei turisti vanno coniugate con quelle di una comunità che ha eguali diritti di mobilità rispetto a chi abita in altre zone della città. Ci siamo riusciti anche grazie alla capacità d’ascolto dimostrata dall’Amat". 

La società di via Roccazzo riattiverà quindi gli autobus 806 e contestualmente sospenderà la linea 606 (De Gasperi-Mondello). Per poi ripristinarla il 15 giugno con l’entrata in vigore dell’orario estivo. "Il riordino dell'intera rete urbana - sottolinea Cataldi - è uno dei temi cruciali per aumentare la produttività dell’Amat e rendere un servizio migliore all’utenza. Ecco perché torniamo a chiedere all'assessore Iolanda Riolo un tavolo tecnico tra sindacati, amministrazione comunale e Amat. Non è più ammissibile che ci siano periferie 'scoperte' e tragitti in cui gommato e tram si sovrappongano. Bisogna al più presto cambiare rotta, eliminando ad esempio le linee a lunga percorrenza come la numero 100 (Oreto-Tommaso Natale) che si perdono letteralmente nel traffico".

Secondo il coordinatore regionale dei Cobas Trasporti, la svolta non può che passare attraverso l’incremento dei bus: "Oggi escono in media 180 vetture circa al giorno. Poche, troppo poche. Basta con la politica dei tagli, è tempo di colmare la cronica carenza di mezzi. A che punto è il bando per l'acquisto di 33 nuovi autobus? Cosa intende fare il socio unico Comune per mettere in sicurezza il bilancio dell’Amat, alla luce delle gravi criticità sollevate recentemente dal collegio dei Revisori dei conti?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la linea 806: quattro bus collegheranno il centro con Mondello

PalermoToday è in caricamento