I sindacati di Amat: "Con la riapertura delle scuole serve un piano efficiente, la prefettura ci coinvolga"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Vogliamo contribuire fattivamente al piano dei servizi di trasporto urbano in vista dell’intensificarsi del traffico previsto per il mese di gennaio”. Cosi i sindacati di Amat Palermo, Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl Trasporti, Cobas e Orsa in una nota rivolta alla prefettura chiedono di partecipare alle riunioni tecniche operative avviate la scorsa settimana fra la stessa e la dirigenza dell’azienda trasporto urbano di Palermo.

“Apprezziamo lo sforzo messo in campo per garantire la sicurezza sanitaria volta fronteggiare l’attuale pandemia in previsione dell’imminente inizio delle lezioni scolastiche previsto l’8 gennaio - sottolineano i sindacati - ma riteniamo che al tavolo prefettizio debbano essere coinvolti anche i sindacati di categoria. Il servizio deve essere riorganizzato tenendo conto delle esigenze di maggiore traffico, che già in questi mesi non sono stati sufficenti a garantire il servizio. Auspichiamo che si avvii un efficiente piano di servizi, noi siamo disponobili a dare il nostro contributo a favore dell’intera collettività".

Torna su
PalermoToday è in caricamento