Amap, lettere di diffida ai morosi: "A settembre taglieremo l'acqua a chi non paga"

Tutto pronto per il piano di sospensione delle forniture idriche. La società di via Volturno invita "gli utenti che non hanno ancora provveduto al pagamento delle bollette arretrate a regolarizzare tempestivamente la propria posizione debitoria"

L'Amap dichiara guerra ai morosi. A partire da settembre l'azienda farà scattare "una campagna massiva di sospensione delle forniture idriche". Ad annunciarlo è la stessa società di via Volturno, che invita "gli utenti che non hanno ancora provveduto al pagamento di quanto dovuto a regolarizzare tempestivamente la propria posizione debitoria".

L'obiettivo del piano annunciato dall'Amap, sulla scorta delle recenti direttive emanate dell’Autorità di Regolazione Reti ed Ambiente (Arera), ha avviato ogni attività finalizzata al recupero dei crediti insoluti. 

L'azienda infatti ha già provveduto ad inviare agli utenti morosi le lettere di diffida e messa in mora con intimazione al pagamento delle bollette scadute. Per ulteriori informazioni, l'azienda consiglia di contattare il numero verde 800-915333.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento