menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amap, approvato il bilancio 2019: utile netto pari a 4,8 milioni di euro

Il documento presenta ricavi di oltre 112 milioni di euro (+ 7,12 % rispetto ai 105 milioni dell'anno precedente)

L'assemblea dell'Amap, azienda che gestisce il servizio idrico integrato in 34 Comuni dell'Ato Palermo e di cui il Comune è socio di maggioranza, ha approvato oggi, alla presenza dell'assessore Maria Prestigiacomo, il bilancio 2019. Il documento presenta ricavi pari ad oltre 112 milioni di euro (+ 7,12 % rispetto ai 105 milioni di euro dell'anno precedente) e un utile netto pari a 4,8 milioni di euro, prevalentemente vincolati alla realizzazione di investimenti.

"Il risultato raggiunto dall'Amap - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - conferma la bontà di una scelta strategica, quella della garanzia del servizio idrico come servizio pubblico gestito da un'azienda pubblica, che il Comune di Palermo ha condiviso e vuole condividere con le altre amministrazioni del territorio. Un percorso che speriamo di poter definire con un assetto di pianificazione finale, in corso di elaborazione da parte dell'Ente d'ambito, che dovrà assicurare le condizioni di sostenibilità economica-finanziaria della gestione unitaria da parte di Amap". 

"Questo bilancio evidenzia la solidità industriale di Amap - aggiunge l'amministratore unico della società Alessandro DI Martino - e i progressi compiuti con l'incremento degli interventi di ammodernamento e rifunzionalizzazione delle infrastrutture del SII sulla base di una pianificazione fondata ormai sui nuovi assetti tariffari approvati dal soggetto regolatore nazionale Arera. L'obiettivo di Amap del prossimo futuro è quello di condividere il proprio secolare patrimonio di conoscenze con gli altri Comuni dell'Ato di Palermo e conseguire una gestione unitaria improntata all'efficienza del servizio e alla salvaguardia delle risorse idriche e dell'ambiente".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento