Amap, approvato il bilancio 2019: utile netto pari a 4,8 milioni di euro

Il documento presenta ricavi di oltre 112 milioni di euro (+ 7,12 % rispetto ai 105 milioni dell'anno precedente)

L'assemblea dell'Amap, azienda che gestisce il servizio idrico integrato in 34 Comuni dell'Ato Palermo e di cui il Comune è socio di maggioranza, ha approvato oggi, alla presenza dell'assessore Maria Prestigiacomo, il bilancio 2019. Il documento presenta ricavi pari ad oltre 112 milioni di euro (+ 7,12 % rispetto ai 105 milioni di euro dell'anno precedente) e un utile netto pari a 4,8 milioni di euro, prevalentemente vincolati alla realizzazione di investimenti.

"Il risultato raggiunto dall'Amap - ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - conferma la bontà di una scelta strategica, quella della garanzia del servizio idrico come servizio pubblico gestito da un'azienda pubblica, che il Comune di Palermo ha condiviso e vuole condividere con le altre amministrazioni del territorio. Un percorso che speriamo di poter definire con un assetto di pianificazione finale, in corso di elaborazione da parte dell'Ente d'ambito, che dovrà assicurare le condizioni di sostenibilità economica-finanziaria della gestione unitaria da parte di Amap". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo bilancio evidenzia la solidità industriale di Amap - aggiunge l'amministratore unico della società Alessandro DI Martino - e i progressi compiuti con l'incremento degli interventi di ammodernamento e rifunzionalizzazione delle infrastrutture del SII sulla base di una pianificazione fondata ormai sui nuovi assetti tariffari approvati dal soggetto regolatore nazionale Arera. L'obiettivo di Amap del prossimo futuro è quello di condividere il proprio secolare patrimonio di conoscenze con gli altri Comuni dell'Ato di Palermo e conseguire una gestione unitaria improntata all'efficienza del servizio e alla salvaguardia delle risorse idriche e dell'ambiente".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • A piedi da Ballarò a Londra per abbracciare la nonna, l'impresa del piccolo Romeo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento