Cronaca

Soppresso servizio gratuito Ast per studenti disabili, proteste ad Altofonte

Affisso uno striscione: “Si è votato il cambiamento ma siamo senza abbonamento”

Questa mattina Altofonte si è svegliata con uno striscione esposto in piazza Falcone Borsellino per protestare contro la soppressione dell'abbonamento per il servizio gratuito dell'Ast per Studenti e disabili. Sullo striscione si legge scritto: “Si è votato il cambiamento ma siamo senza abbonamento”.

Qualche giorno fa, infatti, si è formato un comitato che prenderà decisioni in merito alle prossime iniziative di protesta. Comitato composto da studenti, genitori di questi ultimi e cittadini di Altofonte, che si sono uniti dopo un’assemblea che si è tenuta qualche giorno fa alla quale hanno partecipato 200 persone.

Nello specifico si è discusso del taglio apportato al servizio gratuito per studenti e disabili che è stato, appunto, uno dei primi provvedimenti varati e messi in atto dal nuovo sindaco di Altofonte: Angelina De Luca, insediatasi alle ultime elezioni, lo scorso giugno. "Uno dei tanti provvedimenti - si legge in una nota - per fare cassa per il comune". Con lo striscione, gli studenti chiedono che il servizio navetta venga immediatamente riattivato, dicendo a gran voce che il diritto alla mobilità non solo non deve essere toccato, ma deve anche restare gratuito.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppresso servizio gratuito Ast per studenti disabili, proteste ad Altofonte

PalermoToday è in caricamento