Cronaca

Altofonte, marijuana nell'orto di casa: giovane in manette

Già in tre circostanze un 22enne era stato trovato in possesso di piccoli quantitativi di sostanza stupefacente. A quel punto è scattato il blitz dei carabinieri che hanno trovato nel giardino del suo appartamento 5 piante

Le piante di cannabis sequestrate

Arrestato dai carabinieri un giovane sorpreso a coltivare della cannabis ad Altofonte. Durante una serie di servizi contro lo spaccio e il consumo, i militari hanno segnalato un 22enne, G.D.V., che in ben tre diverse circostanze era stato trovato in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente, a suo dire, per uso personale. Inoltre il giovane era stato denunciato anche per porto abusivo di armi e perché trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Alla fine, per il giovane intraprendente sono scattate le manette: poiché nel corso di un blitz è stato sorpreso all’interno di un orto di sua proprietà a coltivare 5 piante di "cannabis indica", per un’altezza compresa tra uno e due metri. Le successive perquisizioni estese all’abitazione hanno consentivano ai carabinieri di rinvenire 7 dosi di hashish per un peso complessivo di 7 grammi e 2 grammi di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura e materiale per il confezionamento delle singole dosi. Deferito in stato di libertà anche il fratello, S.D.V. di 31 anni, incensurato, trovato in possesso di 8 grammi di hashish.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, giudicato con rito direttissimo, dopo la  convalida dell’arresto è stato rimesso in libertà in attesa delle fasi successive del dibattimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altofonte, marijuana nell'orto di casa: giovane in manette

PalermoToday è in caricamento