menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Esonda il torrente Giardinello foto Mancuso

Esonda il torrente Giardinello foto Mancuso

Trabia, rientrano le famiglie evacuate: in arrivo altre piogge: resta l’allerta

Tornano a casa le circa cento persone sgomberate dopo lo smottamento nella notte tra mercoledì e giovedì. Ieri i vigili del fuoco hanno deviato il corso del torrente Giardinello. Nuova perturbazione prevista nel week end

La quiete dopo il nubifragio. Una notte tranquilla per gli abitanti di Trabia, dove ormai non piove da 24 ore. Passata la paura per le famiglie evacuate la notte tra mercoledì e giovedì a causa di un violento nubifragio che ha provocato uno smottamento alle spalle del complesso della case popolari di Via Pitré, per via della piena del torrente Giardinello (che scorre proprio nei pressi delle abitazioni). Le famiglie secondo quanto riferisce il comando dei vigili urbani sono rientrate nelle loro case.

Ieri due squadre dei vigili del fuoco hanno monitorato la situazione e hanno proceduto a deviare il corso del torrente. Pericolo rientrato dunque. Svuotata anche la diga Rosamarina di Caccamo, le cui acque hanno ingrossato il fiume San Leonardo che sfocia proprio tra Trabia e Termini Imerese. “E’ stato un coordinamento molto celere, sono stato allertato dai carabinieri di Termini Imerese. Dopo mezz'ora eravamo già sul posto insieme i vigili urbani, ma c'erano anche la protezione civile ed i vigili del fuoco perché c'era pericolo per le famiglie. Le abbiamo fatte evacuare urgentemente con ordinanza sindacale” ha detto ieri il sindaco di Trabia, Francesco Bondì.

Tuttavia, oggi anche a Caccamo la situazione è migliorata. La diga è tenuta sotto controllo dai tecnici e dalla protezione civile. Al momento sono ancora in corso le misurazioni del livello delle acque, ma la diga si trova in una situazione di vigilanza ordinaria. Ma non è ancora finita. Per l'intero weekend si attende una nuova perturbazione. La protezione civile siciliana ha notificato una situazione di preallerta nella zona centro-settentrionale dell'isola, valida per tutta la giornata odierna. Le previsioni infatti non lasciano presagire nulla di buono, per questo si attende una nuova mobilitazione.

Il comune di Trabia, in queste ore, sta già predisponendo un nuovo dispiegamento di forze nel caso in cui dovesse riproporsi una nuova emergenza. Attualmente i tecnici comunali sono all'opera e stanno provvedendo a spurgare i canaloni e i torrenti, ripulendoli da eventuali detriti che potrebbero ostruirli. Si tratta più che altro di interventi preventivi, volti ad evitare l'ingrossamento dei torrenti e la loro tracimazione. Con conseguenze non sempre prevedibili.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento