rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca Politeama

Orchestra sinfonica siciliana, l'allarme dei sindacati: "Pianta organica ridotta al lumicino"

La denuncia dei sindacati: "Impossibile senza personale proseguire con la stagione concertistica”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il 20 settembre si è svolta la conferenza stampa di presentazione della 63esima stagione concertistica della Fondazione orchestra sinfonica siciliana, per l’anno 2022/2023. Una stagione, come sottolineato dalla direttrice artistica Gianna Fratta, con nomi altisonati, programmi di rilievo e uno spazio dedicato all’universo femminile. Il commissario straordinario, Nicola Tarantino, ha preannunciato collaborazioni con pop-star di rilievo nazionale. Ma a fronte di tutto ciò, che apprezziamo, ci chiediamo: con quale orchestra? La pianta organica della Sinfonica siciliana è ormai ridotta al lumicino. Un processo di depauperamento che si è accentuano nell’ultimo anno in virtù dei numerosi pensionamenti".

Così in una nota le segreterie aziendali della Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Fials-Cisal, in merito alla situazione in cui versa l’Orchestra sinfonica siciliana. Attualmente, infatti, il personale stabile è composto da 64 persone. Ne servirebbero altre 40 circa per completare la pianta organica orchestrale, tra queste 40 quasi tutte le prime parti. "Nonostante avessimo segnalato già ad inizio 2022 che entro l’anno ci saremmo ritrovati senza prime parti stabili - proseguono - nulla è accaduto. Le audizioni, che si stanno svolgendo non ci mettono al riparo dalla soluzione del problema. Ci saremmo aspettati un’azione forte e decisa nei confronti della politica per dare soluzione ad un problema di fondamentale importanza per la vita della Fondazione. Le organizzazioni sindacali si dichiarano immediatamente disponibili ad avviare un percorso di dialogo per individuare gli strumenti necessari al fine di raggiungere il completamento e la stabilizzazione della pianta organica orchestrale, unico mezzo per poter garantire la qualità musicale e il futuro di una istituzione prestigiosa al servizio della società. In mancanza di riscontro, loro malgrado, le scriventi organizzazioni sindacali, si riservano di intraprendere iniziative al fine di dare rilievo e attenzione alla problematica sottolineata", concludono i sindacati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orchestra sinfonica siciliana, l'allarme dei sindacati: "Pianta organica ridotta al lumicino"

PalermoToday è in caricamento