Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

All’istituto Alberico Gentili campus estivo (senza cellulari e tablet) per riconquistare la socialità perduta

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Due settimane per “disintossicarsi” dalle cattive abitudine del lockdown e riprendere confidenza con la socialità. E’ questo l’obiettivo principale del campus promosso dall’associazione Life and Life, in partnership con l’associazione culturale Liberalarte di Palermo, per gli studenti dell'istituto comprensivo Alberico Gentili. Due settimane fuori dagli schemi, anzi per usare il titolo dato all’evento “Fuori Campo”.

Il percorso, che si dividerà fra il club ippico di viale del Fante ed il club Canottieri dell'Addaura, è pensato con l’obiettivo di intervenire sulle abitudini che si sono consolidate durante il periodo pandemico, relativamente all’uso e all’abuso delle nuove tecnologie da parte dei ragazzi (e non soltanto) che non di rado rischiano di sviluppare forme di dipendenza dai supporti tecnologici oltre che svariate forme di ludopatia, abituandosi sempre più frequentemente a guardare il mondo attraverso uno schermo, privandosi di osservare direttamente la realtà, sostituita spesso da una immagine alterata o “ritoccata”, limitandosi a uno scambio relazionale sempre più sporadico, o addirittura assente, con i coetanei.

Da qui la scelta di chiedere ai fruitori del progetto, denominato appunto “Fuori Campo”, di astenersi dal portare con sé supporti tecnologici. Così come avviene in ambito scolastico. I contatti con le rispettive famiglie sono garantiti all’occorrenza dagli operatori del campus, mente l’acquisizione delle immagini-ricordo sarà gestita dall’organizzazione Diverse le opportunità offerta dal Campus: dal miglioramento delle competenze linguistiche al potenziamento delle discipline motorie allo sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'educazione fisica e allo sport. Il recupero della prossemica, delle capacità relazionali, dei rapporti interpersonali, della relazione in presenza (con particolare attenzione alla prevenzione delle ludopatie) attraverso l’ attività teatrale, la musica di insieme, le discipline inerenti alla meditazione, l’attività motoria all’aria aperta e il diretto contatto con la natura.

Il progetto prevede l’armonizzazione delle attività proposte, che saranno tra loro complementari, e include inoltre la programmazione di una escursione a tema a conclusione di ogni settimana di campus Life and Life in partnership con l’Associazione no profit Liberalarte, si attende così di incentivare la ripresa di una naturale socializzazione, nell’ascolto di sé e dell’altro, attraverso un primo approccio all’arte teatrale che si interfaccia col potenziamento della lingua inglese; di motivare gli alunni ad una espressività creativa, sia fisica che verbale, quanto più possibile libera e disinvolta, nel confronto e nello scambio con gli altri ; di stimolare una sana competitività, attraverso il gioco e l’attività sportiva; di aiutare i ragazzi a riscoprire il piacere di creare con le proprie mani.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All’istituto Alberico Gentili campus estivo (senza cellulari e tablet) per riconquistare la socialità perduta

PalermoToday è in caricamento