"Picchia, insulta e minaccia le figliolette di neppure 5 anni": arrestata 26enne ad Alia

La donna avrebbe minacciato di morte la più piccola davanti alle sorelline. La più grande ha solamente quattro anni. Le bimbe sono state portate in una struttura protetta

Tra le mura domestiche vivevano un incubo: niente giochi e carezze ma violenze e minacce di morte. I carabinieri di Alia hanno messo fine all'incubo vissuto da tre bimbe, la più grande di soli 4 anni, che sarebbero state maltrattate dalla giovane madre. La donna, 26 anni, è stata arrestata.

I militari dell'Arma sono intervenuti a conclusione di attività d’indagine svolte secondo le linee della "Rete antiviolenza carabinieri di Palermo", per contrastare la violenza di genere e sostenere le vittime vulnerabili e i minori. L'ordinanza di custodia in carcere è stata emessa dal gip di Termini Imerese.

I carabinieri spiegano che "la 26enne, all’interno delle mura domestiche, maltrattava le figlie minori. Le bimbe erano sottoposte a continue vessazioni, e un insostenibile regime di vita familiare. Inoltre, la donna picchiava, insultava e minacciava di morte la più piccola, alla presenza delle altre".

L’arrestata è stata tradotta presso la casa circondariale Lorusso Pagliarelli, mentre le bimbe sono state collocate presso una struttura protetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento