rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Aldo Mucci: "Scuola e organico Covid, sindacato Sgb ha chiesto incontro al presidente Schifani"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L’Organico ATA ex Covid 19,reclutati dalle graduatorie d’Istituto di III fascia delle Scuole Pubbliche italiane, negli anni della dura pandemia, è stato chiamato a rafforzare l’azione dell’organico di diritto e dell’organico di fatto delle Scuole Pubbliche Italiane". Inizia così la nota di Aldo Mucci del direttivo nazionale SGB scuola.

"Nel corrente anno scolastico - dice - tale organico non è stato prorogato, con la spiegazione che, terminato lo stato di emergenza, esso sia inutile. Tutto avviene, mentre dall’ultima indagine sulla prevalenza e distribuzione delle varianti condotta il 13 dicembre 2022 dall’ISS e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler, è emerso che Omicron, cioè la variante BA.5, rimane ampiamente predominante, con una prevalenza a livello nazionale pari al 90,6%. A questo punto ripartiamo da dove c’eravamo lasciati: sanificazione periodica di tutti gli ambienti con un crono-programma ben definito, da documentare attraverso un registro regolarmente aggiornato; disinfestazione delle superfici toccate più frequentemente,almeno una volta al giorno; sanificazione straordinaria e tempestiva in presenza di uno o più casi conclamati. Ed ancora: monitoraggi ed altre misure precauzionali e tanto altro ancora. Il tutto sulle spalle dello striminzito organico presente nelle scuole del nostro Paese. Le Scuole, ed è sotto gli occhi di tutti, si trovano al collasso, a causa dei già pregressi tagli all’organico di diritto ATA. In particolare, le regioni del sud Italia, vedi Sicilia,Calabria, Puglia, Campania, dove abbiamo toccato con mano, necessitano di un provvedimento urgente e con effetti immediati, volto a restituire alle Scuole Pubbliche la dignità del ruolo che occupano nella società odierna. Il susseguirsi di indicazioni e note a cura del MIUR - Contrasto alla diffusione del contagio da COVID-19 in ambito scolastico. Riferimenti tecnici e normativi per l’avvio dell’a.s. con indicazioni strategiche- Valdemecum, servizio di help desk e quant’altro,non risolveranno certamente i gravi problemi organizzativi dovuti alla carenza di personale. Non dobbiamo dimenticare che le riforme da adottare –PNRR scuola- contribuiscono a mettere il sistema scolastico al centro della crescita del Paese, integrandolo pienamente alla dimensione europea. Le misure afferiscono, infatti, agli aspetti più strategici della scuola: la riorganizzazione del sistema scolastico, la formazione del personale, le procedure di reclutamento, ecc. Progetti che hanno necessariamente bisogno di forza lavorativa, tecnica e amministrativa ecc. altrimenti resteranno soltanto impressi su carta che con il tempo scolorisce".

"Da qui le manifestazioni che SGB organizzerà a partire dalla prossima settimana, con richiesta di incontro al Presidente Schifani ed al Direttore Regionale USR Dott. Giuseppe Pierro. C’è bisogno anche di una spinta politica regionale che batta i pugni sulle scrivanie prestigiose del MIUR, al fine di pretendere una norma,mirata ad ampliare la consistenza dell’organico di diritto, permettendo così di correggere i disastrosi tagli effettuati dai precedenti Governi", conclude Aldo Mucci del direttivo nazionale SGB scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aldo Mucci: "Scuola e organico Covid, sindacato Sgb ha chiesto incontro al presidente Schifani"

PalermoToday è in caricamento