rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Palermo non dimentica: un albero per Olga Renata Castelli, palermitana che morì ad Auschwitz

In occasione del giorno della memoria, su iniziativa della Fidapa Palermo Mondello e dell'associazione Archetipa, al Giardino dei Giusti anche un cespuglio di rose in ricordo della donna e di tutte le donne vittime della Shoah

Un albero simbolo di vita e petali di rose su Auschwitz in ricordo di Olga Renata Castelli, palermitana non sopravvissuta ad Auschwitz e di tutte le donne vittime della Shoah. Si è svolta questa mattina, in occasione del giorno della memoria, la manifestazione organizzata dalla Fidapa Palermo Mondello e l’associazione Archetipa con il patrocinio del Comune di Palermo al Giardino dei Giusti di via Alloro.

Durante l'evento è stato fatto dono: sono stati infatti piantumati un albero e un cespuglio di rose con due targhe in memoria, affinché nulla venga dimenticato. All’evento erano presenti Giuseppina Bono presidente della sezione Fidapa Palermo Mondello, Antonietta Greco presidente associazione Archètipa, Maria Mategna assessore Cittadinanza Solidale Comune di Palermo, Giuseppina Seidita vice president Membership Bpw, Eliana Calandra dirigente Comune di Palermo - Sistema Bibliotecario-Archivio Cittadino-Spazi Etnoantropologici, Paolo Caracausi consigliere presidente Terza Commissione Comune di Palermo, Maria Santangelo referente per le attività sulla legalità e la memoria Istituto Comprensivo “Biagio Siciliano” di Capaci insieme ad una delegazione di alunni dell'Istituto.

Durante la manifestazione Martina Maiorana ha eseguito al violino dei brani di musica ebraica. L’evento ha avuto una grande partecipazione di pubblico nel rispetto per le norme anti covid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo non dimentica: un albero per Olga Renata Castelli, palermitana che morì ad Auschwitz

PalermoToday è in caricamento