L'aggressione razzista al senegalese: "Palermitani veri quelli che lo hanno difeso"

A parlare è il presidente della Consulta delle culture Ibrahima Kobena

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L'aggressione subita da un ragazzo palermitano senegalese sabato è un atto gravissimo di violenza gratuita, che rispecchia il clima di xenofobia che sta dilagando in tutto il paese. Per fortuna gli autori sono una minoranza che non rappresenta Palermo e siamo lieti di sapere che il ragazzo è stato difeso dai palermitani veri. La Consulta delle Culture è al fianco di Kande e della sua famiglia e siamo sicuri che le autorità faranno di tutto per far sì che la sua  aggressione non resti impunita", ha dichiarato Ibrahima Kobena, presidente della Consulta delle culture del Comune di Palermo.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento