menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Agostino Calatabiano

Agostino Calatabiano

Agostino è ancora in coma, i medici: "Attendere e sperare"

L'ultimo bollettino parla di "lacero-contusioni frontali delicate". Il giovane calciatore palermitano non avrebbe neanche dovuto giocare domenica: sfumata in extremis la trasferta a San Siro per il derby

Riuscita la seconda operazione chirurgica su Agostino Calatabiano. I medici del reparto di Neurochirurgia del Civico sono riusciti a ridurre l’edema cerebrale sul giovane calciatore del Bolognetta protagonista di un duro scontro di gioco durante il match di domenica contro il Villabate. “Il misuratore intracranico che era stato inserito indicava un dato numerico che ci ha costretti a intervenire. Abbiamo fatto il possibile, ma purtroppo - spiega il primario Natale Francaviglia - il ragazzo ha delle lacero-contusioni frontali molto delicate. Per il momento non resta altro da fare che attendere e sperare”. Il giovane, trasferito nuovamente nel reparto di Rianimazione, resta quindi in coma farmacologico.

Da quella “maledetta” domenica la bacheca Facebook del giovane calciatore è stata tempestata di messaggi e manifestazioni di affetto, che si aggiungono agli striscioni affissi a Borgo Vecchio e nello stesso ospedale dov’è ricoverato. I tanti amici pregano per Agostino, vittima di un contrasto di gioco e beffato dal destino. Il ragazzo è entrato dalla panchina a meno di 10 minuti dalla fine per sostituire un compagno nel match contro il Villabate. Una partita che non avrebbe dovuto neanche giocare: Agostino, infatti, quella domenica sarebbe dovuto partire - come aveva tanto desiderato - alla volta di Milano per vedere la sua Inter giocare il “derby della Madonnina”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento