Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Aggressioni in ospedale, il sindacato: "Basta ipocrisie, si lavori sulle cause organizzative"

I referenti di Anaao Assomed puntano il dito contro le manifestazioni di solidarietà provenienti "da chi è in gran parte responsabile dello stato di insostenibile sovraffollamento di cui soffrono le aree di emergenza"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Il sindacato dei medici Anaao Assomed, a seguito della formidabile escalation di fenomeni di violenza ed aggressione ai danni del personale sanitario, restituisce al mittente le ipocrite manifestazioni di solidarietà - si legge in una nota - provenienti da chi è in gran parte responsabile dello stato di insostenibile sovraffollamento di cui soffrono, oggi più di ieri, tutte le aree di emergenza. Ancora si continua a sviare l'attenzione dalle cause emergenti che sono alla base di tali fenomeni, semplicisticamente derubricati a comuni problematiche di ordine pubblico, focalizzando l'attenzione unicamente sugli aspetti socioculturali che ne stanno alla base, piuttosto che sulle vere cause che sottendono alla loro escalation riconducibili alle criticità organizzative del ‘sistema ospedale’".

"L’Anaao Assomed - prosegue la nota - ritiene inderogabile, nelle more di un'analisi più approfondita della problematica e delle sue reali cause, l'adozione di provvedimenti straordinari ed urgenti nel tentativo di restituire maggiore serenità e fiducia agli operatori sanitari. Chiederà a sua eccellenza il prefetto di Palermo, di essere convocata focalizzando l’attenzione su una delicata questione quella legata alle regole di ingaggio delle forze dell'ordine in occasione di atti di violenza. Brutale aggressività ormai perpetrata, senza limite, in un delicatissimo settore come quello dell'emergenza-urgenza che coinvolge in modo diretto o indiretto anche gli utenti oltre che gli operatori sanitari".

Così i dottori Pietro Pata, segretario regionale di Anaao Assomed, e Massimo Geraci, referente per la rete dell’emergenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni in ospedale, il sindacato: "Basta ipocrisie, si lavori sulle cause organizzative"

PalermoToday è in caricamento