Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Partinico

Picchiato in strada a Partinico, 46enne muore in ospedale dopo tre settimane

Sergio Mattina è deceduto nel reparto di Rianimazione del Civico di Palermo. L'uomo sarebbe stato aggredito da un 39enne che a sua volta, poche ore dopo, sarebbe stato pestato a sangue dai nipoti della vittima. Sui due episodi indagano polizia e carabinieri

E’ morto in ospedale a tre settimane da un violento pestaggio subito in strada. Sergio Mattina, 46 anni, è deceduto oggi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo. L’uomo si trovava ricoverato dallo scorso 8 giugno, a seguito di un’aggressione che poche ore dopo sarebbe stata vendicata da due nipoti finiti poi in manette. Informato dell’accaduto, il pm ha disposto l’autopsia presso l’Istituto di medicina legale del Policlinico.

Tutto è successo nel giro di due giorni. Il centro abitato di Partinico si è trasformato nel teatro di un doppio violento scontro. Alessandro e Antonino Mattina, rispettivamente di 32 e 24 anni, sono stati arrestati dalla polizia in quanto considerati i responsabili di un episodio di violenza in cui ad avere la peggio era stato P.I, 39 anni. La vittima è stata trovata in via Giannola, distesa per terra e priva di sensi. I fratelli Mattina invece sono stati rintracciati poco dopo grazie all’analisi di alcune telecamere di videosorveglianza.

I due, secondo quanto ricostruito dalla Questura, lo avrebbero “colpito ripetutamente e contemporaneamente da più lati. La vittima aveva tentato di difendersi dai calci e dai pugni sferrati dal maggiore, quando l’altro fratello, Antonino, che si era appostato dietro, aveva assestato altri tre violenti colpi con un voluminoso pezzo di legno”. Il 39enne era stato quindi soccorso e portato d’urgenza al pronto soccorso del Civico di Partinico (prima del trasferimento a Palermo) mentre i fratelli erano stati individuati con ancora indosso gli indumenti usati durante l’aggressione e ammanettati.

Il movente di quella aggressione andrebbe ricercato in un altro episodio di violenza registrato poche ore prima. I fratelli Mattina infatti si sarebbero convinti che il pestaggio dello zio oggi deceduto andasse attribuita proprio al 39enne. Quindi lo avrebbero cercato, trovato e gonfiato di botte, colpendolo anche con un bastone. A investigare su questo precedente sono invece i carabinieri della compagnia di Partinico, le cui indagini dovranno ora incrociarsi con quelle della polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiato in strada a Partinico, 46enne muore in ospedale dopo tre settimane

PalermoToday è in caricamento