Aggredita da due uomini a volto scoperto, Monica Maimone è sotto scorta

L'imprenditrice che sta organizzando il Festino del 14 luglio è stata minacciata e scaraventata sul marciapiede a pochi passi dal suo albergo di corso Vittorio Emanuele. Il Comune si costituirà parte civile una volta individuati i responsabili del criminale gesto

Il carro di Santa Rosalia dello scorso Festino

Aggredita da due uomini a volto scoperto. La vittima è Monica Maimone, 68 anni, l'imprenditrice dello spettacolo di Varese che sta organizzando il Festino del 14 luglio e che da due giorni è sotto scorta. “Te ne devi andare da Palermo”. Hanno detto così i due aggressori, sferrandole un calcio dopo averla fatta cadere sul marciapiede. I fatti sono avvenuti tre giorni fa  quando la donna, uscita dal suo albergo, aveva deciso di andare a mangiare un gelato.  Adesso Monica Maimone è sotto scorta. “Voglio ringraziare a nome di tutta la città il prefetto e il questore di Palermo, Francesca Cannizzo e Maria Rosaria Maiorino, - afferma il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che rompe così il riserbo sulla notizia - per la loro immediata ed efficace risposta dopo l’aggressione subita tre giorni fa da Monica Maimone.L’auspicio è che vengano presto assicurati alla giustizia e perseguiti come meritano gli autori di quella vigliacca aggressione. A nome di tutta l’Amministrazione comunale e di tutti i palermitani, esprimo piena solidarietà a Monica Maimone, la quale sta continuando a dare il suo prezioso contributo per la migliore riuscita della più importante festa cittadina”.

“Sono serena, - ha dichiarato Monica Maimone, regista e art director della MyMoon - quanto accaduto non cambia la mia voglia di far bene il mio lavoro. Sono grata al mio staff che e' al lavoro per far sì che la macchina organizzativa e artistica del Festino di Santa Rosalia funzioni al meglio”.

Orlando, che preannuncia che il Comune si costituirà parte civile una volta individuati i responsabili del criminale gesto, sottolinea che quanto accaduto a Monica Maimone è stato “un gesto di volgare mafiosità che mortifica la legalità e lo sviluppo nella nostra città”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’assessore alla Cultura Francesco Giambrone fa sue le parole di Orlando e sottolinea: “L’aggressione è tanto più assurda se si pensa come Monica Maimone sia riuscita a coinvolgere e a esaltare i talenti di Palermo, tant’è che ben il 98 per cento di chi sarà impegnato nel Festino sono nostri concittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, Musumeci gela tutti: "Prima o poi arriveremo alla chiusura totale"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • In strada contro il Dpcm: ai Quattro Canti scoppia la guerriglia

  • Covid, via libera dalla Regione al disegno di legge per la ripresa delle attività economiche

  • Arancine, panelle e blatte: chiusa rosticceria abusiva nel cuore di Boccadifalco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento