rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Tribunali-Castellammare / Corso Vittorio Emanuele

Aggredita da due uomini a volto scoperto, Monica Maimone è sotto scorta

L'imprenditrice che sta organizzando il Festino del 14 luglio è stata minacciata e scaraventata sul marciapiede a pochi passi dal suo albergo di corso Vittorio Emanuele. Il Comune si costituirà parte civile una volta individuati i responsabili del criminale gesto

Aggredita da due uomini a volto scoperto. La vittima è Monica Maimone, 68 anni, l'imprenditrice dello spettacolo di Varese che sta organizzando il Festino del 14 luglio e che da due giorni è sotto scorta. “Te ne devi andare da Palermo”. Hanno detto così i due aggressori, sferrandole un calcio dopo averla fatta cadere sul marciapiede. I fatti sono avvenuti tre giorni fa  quando la donna, uscita dal suo albergo, aveva deciso di andare a mangiare un gelato.  Adesso Monica Maimone è sotto scorta. “Voglio ringraziare a nome di tutta la città il prefetto e il questore di Palermo, Francesca Cannizzo e Maria Rosaria Maiorino, - afferma il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che rompe così il riserbo sulla notizia - per la loro immediata ed efficace risposta dopo l’aggressione subita tre giorni fa da Monica Maimone.L’auspicio è che vengano presto assicurati alla giustizia e perseguiti come meritano gli autori di quella vigliacca aggressione. A nome di tutta l’Amministrazione comunale e di tutti i palermitani, esprimo piena solidarietà a Monica Maimone, la quale sta continuando a dare il suo prezioso contributo per la migliore riuscita della più importante festa cittadina”.

“Sono serena, - ha dichiarato Monica Maimone, regista e art director della MyMoon - quanto accaduto non cambia la mia voglia di far bene il mio lavoro. Sono grata al mio staff che e' al lavoro per far sì che la macchina organizzativa e artistica del Festino di Santa Rosalia funzioni al meglio”.

Orlando, che preannuncia che il Comune si costituirà parte civile una volta individuati i responsabili del criminale gesto, sottolinea che quanto accaduto a Monica Maimone è stato “un gesto di volgare mafiosità che mortifica la legalità e lo sviluppo nella nostra città”.

L’assessore alla Cultura Francesco Giambrone fa sue le parole di Orlando e sottolinea: “L’aggressione è tanto più assurda se si pensa come Monica Maimone sia riuscita a coinvolgere e a esaltare i talenti di Palermo, tant’è che ben il 98 per cento di chi sarà impegnato nel Festino sono nostri concittadini”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita da due uomini a volto scoperto, Monica Maimone è sotto scorta

PalermoToday è in caricamento