rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Violenza in ospedale / Resuttana-San Lorenzo / Piazza Salerno

Pronto soccorso di Villa Sofia, vuole entrare per vedere la madre e aggredisce una guardia giurata

Gli agenti di polizia sono intervenuti in ospedale per bloccare e identificare un uomo di circa 40 anni poi denunciato per minacce, lesioni e interruzione di pubblico servizio. La vittima dell'aggressione ha riportato un trauma alla spalla e una lesione al volto

Nuovo episodio di violenza a Villa Sofia. Mattinata movimentata al pronto soccorso di piazza Salerno dove le volanti di polizia sono intervenute due volte su richiesta del personale sanitario e dei colleghi di una guardia giurata che era stata appena aggredita dal figlio di una paziente. Il responsabile, un uomo di circa 40 anni, è stato bloccato, identificato e denunciato per minacce, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

Secondo una prima ricostruzione i familiari di una donna, ricoverata ieri sera a Villa Sofia, sono arrivati in ospedale intorno alle 9.30. Uno dei figli sarebbe riuscito superare i controlli. Una volta dentro avrebbe protestato per il sovraffollamento dell'area d'emergenza e delle condizioni dei pazienti. Per documentare tutto ciò avrebbe preso lo smartphone e avrebbe iniziato a riprendere ciò che lo circondava.

Il personale sanitario e una guardia giurata avrebbe invitato l’uomo a interrompere la registrazione, evitando di inquadrare le persone già visitate o in attesa di essere chiamate dai medici. Nel frattempo sono giunti gli agenti di polizia delle volanti che, dopo un breve dialogo, hanno diffidato l'uomo dal continuare a fare riprese in un’area in cui non è consentito per questioni di privacy e sono andati via.

A un certo punto un secondo figlio della donna avrebbe fatto irruzione nel pronto soccorso, avrebbe minacciato il dipendente della Mondialpol e lo avrebbe aggredito con violenza strappandogli i vestiti e facendolo cadere per terra. Il personale dell'ospedale ha quindi contattato nuovamente il 112 chiedendo un nuovo intervento. Gli agenti hanno quindi bloccato l’uomo, lo hanno identificato e lo hanno denunciato.

La guardia giurata, un uomo di 49 anni, è stata affidata alle cure dei medici che hanno riscontrato un trauma alla spalla e una lesione al volto. Dopo gli accertamenti del caso la vittima dell’aggressione è stata dimessa con una prognosi di pochi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso di Villa Sofia, vuole entrare per vedere la madre e aggredisce una guardia giurata

PalermoToday è in caricamento