Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Zisa

Immigrati aggrediti alla Zisa, arrestato un altro pregiudicato

In manette un ventunenne con l'accusa di concorso in tentato omicidio e lesioni personali. Nella notte tra il 18 e il 19 ottobre insieme ad altri ragazzi avrebbero pestato due giovani dello Sri Lanka

Un giovane pregiudicato palermitano, M.R. di 21 anni, è stato arrestato dalla polizia per il violento pestaggio di due cittadini dello Sri Lanka avvenuto lo scorso 18 ottobre alla Zisa. L’accusa è concorso di tentato omicidio e lesioni personali. Protagonisti dell'episodio un gruppo di dieci giovani armati di caschi e bastoni. Quattro degli altri aggressori erano già stati arrestati, tutti con l’accusa di tentato omicidio in concorso e lesioni personali.

I fatti: nella notte tra il 18 e il 19 ottobre, un giovane extracomunitario, di nazionalità dello Sri Lanka era stato trovato riverso al suolo e privo di conoscenza, ed era stato soccorso e trasportato presso l'ospedale Civico, e qui ricoverato con "riserva sulla vita". Il secondo giovane extracomunitario aveva riportato invece vistose ferite al volto e aveva un occhio tumefatto: aveva raccontato ai poliziotti di essere stato aggredito mentre era in compagnia del suo connazionale da numerosi giovani, con pugni, calci e colpi di casco da motociclista. L'extracomunitario era riuscito a scampare agli aggressori rifugiandosi sotto un'auto parcheggiata.           
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immigrati aggrediti alla Zisa, arrestato un altro pregiudicato

PalermoToday è in caricamento