Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Cortile Ecce Homo

Ballarò, calci e pugni alla sorella Arrestato giovane pregiudicato

E' successo in cortile Ecce Homo. Dopo una lite per futili motivi, un ragazzo di 21 anni ha impugnato una grossa mazza da muratore e iniziando a rompere gli specchi di casa minacciando di morte i familiari

Prima picchia a pugni e schiaffi la sorella, poi tenta di aggredire i poliziotti accorsi per cercare di calmare gli animi. Con l'accusa di aggressione, minacce, lesioni personali e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale la polizia ha arrestato G.C., 21 anni pregiudicato. A chiamare gli agenti sono stati i familiari del giovane aggrediti. Quando i poliziotti sono arrivati in cortile Ecce Homo, dalle parti di Ballarò, hanno trovato in strada una donna, che ha riferito loro di come il figlio, per futili motivi, era andato su tutte le furie e aveva iniziato a picchiare con pugni, schiaffi e ginocchiate in viso la sorella minore. Poi impugnata una grossa mazza da muratore aveva iniziato a rompere tutte le suppellettili e gli specchi di casa minacciando di morte i familiari. Alla vista degli agenti G.C. non ha esitato a scagliarsi anche contro di loro. Dopo una breve colluttazione il giovane è stato disarmato ed arrestato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ballarò, calci e pugni alla sorella Arrestato giovane pregiudicato

PalermoToday è in caricamento